Altri Sport
Commenta

Tokyo, Rodini soddisfatta.
Stanotte Montesano in gara

Dopo la seconda giornata di gare l'Italia supera le batterie con 8 equipaggi. Manca all'appello il quattro di coppia femminile di Alessandra Montesano, che stanotte alle 3:50 ora italiana, affronterà i recuperi per un posto in finale

© ph A.Carbonara/Canottaggio.org

Dopo la seconda giornata di gare l’Italia del canottaggio si conferma una delle squadre più in forma, con 8 equipaggi su 9 che superano la fase delle batterie. Il quattro di coppia di Giacomo Gentili e il quattro senza sono già in finale; semifinale da affrontare per i doppi e i due senza, mentre il singolo maschile dovrà affrontare i quarti. Manca all’appello il quattro di coppia di Alessandra Montesano per completare il quadro. La sua occasione arriverà stanotte con i recuperi. Appuntamento alle 3:50 ora italiana quando le azzurre proveranno a chiudere in una delle prime due posizioni. Le avversarie sono Stati Uniti, Australia, Gran Bretagna, Nuova Zelanda e Francia.

Intanto nella notte Valentina Rodini ha così commentato il secondo posto in batteria che vale l’accesso in semifinale: “Sono molto contenta di come è andata la batteria di oggi – racconta al sito ufficiale della FIC – Abbiamo fatto i primi mille metri molto bene e con un cambio di passo a meta gara che ci ha consentito di rimanere sempre in contatto con le avversarie. Tra le cose a cui dobbiamo stare attente sicuramente c’è il mantenere e migliorare la nostra lunghezza in acqua. Sarà questo uno dei punti su cui ci concerteremo nei prossimi giorni. Nella parte finale, gli ultimi 500 metri in particolare, non abbiamo forzato molto poiché era importante superare il turno e questo lo abbiamo portato a casa”.

Le fa eco la sua compagna di doppio PL “Come ha detto Valentina sono anch’io molto contenta di come abbiamo saputo interpretare la gara nonostante questo caldo afoso ci stia mettendo davvero a dura prova. Durante la gara abbiamo subito anche alcuni cambi di vento repentino e quindi abbiamo dovuto correggere la direzione poiché il vento non costante rischiava di metterci in difficoltà, ma questo lo sappiamo e applicheremo i giusti correttivi. Dovevamo centrare l’obiettivo del passaggio e questo è stato raggiunto, anche se dobbiamo comunque completare meglio gli ultimi 500 metri”.

Le due pielle torneranno in gara martedì per le semifinale, nella stessa giornata in cui saranno assegnate le prime medaglie del canottaggio nella specialità del quattro di coppia.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti