Cremonese
Commenta

Radu ai saluti, l'agente Damiani:
"Non rimarrà a Cremona"

Dopo i rumors, l'uscita allo scoperto del procuratore del portiere più discusso della Serie A

Il suo nome è stato legato a quello della Cremonese ancor prima che finisse la scorsa stagione. Rumors diventati sempre più concreti settimana dopo settimana fino ad alimentare un’eco mediatica che ha seguito Ionut Andrei Radu in tutti i mesi vissuti all’ombra del Torrazzo. Riuscirà a riscattarsi dopo l’errore di Bologna costato all’Inter punti pesanti in chiave scudetto? Troverà a Cremona la giusta dimensione per rilanciarsi?

Dubbi legittimi della piazza che l’ha abbracciato anche dopo la prima giornata di campionato: le critiche piovute da tutta Italia per l’autorete costata il ko a Firenze zittite da club e prestazioni immediatamente successive. Radu protagonista dei primi punti in campionato della Cremo, capace talvolta di blindare un fortino tutt’altro che ermetico e di issarsi al secondo posto nella graduatoria continentale per numero di parate.

Poi, il ritorno di Marco Carnesecchi al centro Arvedi, l’indecisione contro il Napoli nell’1-2 di Simeone e un lungo infortunio che l’ha tolto dal campo fino alla sosta. Ora, alle voci di un suo addio a Cremona, fanno seguito i virgolettati di Oscar Damiani, suo agente che aveva tessuto la trattativa dell’approdo in grigiorosso e adesso non usa frasi di circostanza: “Radu non rimarrà a Cremona, visto che hanno fatto delle scelte diverse” dice a Riccardo Spignesi di Inter-News.it.  “Ha diritto e merita di giocare, quindi stiamo discutendo e vedendo qual è l’opportunità che gli si presenta per andare eventualmente a giocare. Stiamo valutando”.

© Riproduzione riservata
Commenti