Cremonese
Commenta

Cremuna la ghè:
7346 abbonati grigiorossi

Settemilatrecentoquarantasei. Tanti da riempire da soli metà stadio Zini. Con la capienza intorno ai 15mila, superare i 7mila solo con gli abbonati significa dare un segnale forte a chi i colori grigiorossi li indosserà e a chi li sfiderà. Cremona ha risposto presente, aggiornando giorno dopo giorno il record di affetto: mai lo Zini era partito con una quota abbonati così elevata. Basti pensare che nelle annate migliori il picco di sottoscrizioni si era fermato a circa duemila tessere in meno rispetto al dato aggiornato giovedì alle 20, termine ultimo della campagna ‘Sola mai’. A questi numeri si aggiungono i 3200 biglietti già venduti per la prima allo Zini, quella di sabato contro il Torino, quella del ritorno della serie A a Cremona dopo 9610 giorni. Il 5 maggio 1996 i grigiorossi, già matematicamente retrocessi, pareggiavano 1-1 col Vicenza una gara in cui lo spettacolo fu soprattutto sugli spalti tra tifoserie gemellate. Continuiamo a dare i numeri? Sabato saranno passati 113 giorni dalla riconquista della serie A e dunque dall’avvio del progetto esecutivo di uno Zini degno della massima serie. Meno di quattro mesi per rifare il look all’ultracentenario stadio di Cremona. Dal terreno di gioco agli skybox, dal pitch view agli spogliatoi, dall’impianto luci all’area stampa: un maxi intervento che ha richiesto lavori nottetempo e che sabato potrà essere svelato a tutta Cremona, dopo le anticipazioni alla stampa e qualche sbirciata circolata senza freni tra chat di tifosi smaniosi di entrare nella nuova arena grigiorossa. Un’arena, sì, pronta per ospitare il primo Toro.

Simone Arrighi 

© Riproduzione riservata
Commenti