Calcio
Commenta

Dilettanti, il programma
playoff/playout: inizia
l'Offanenghese sabato 11

Una formazione del Romanengo

Le gare di ritorno per quanto concerne i playout, dalle quali giocoforza usciranno verdetti. Ma anche le finali di girone dei playoff, che proietteranno, almeno in Prima e Seconda categoria, le vincenti verso il terzo turno. E’ un weekend decisivo per il calcio dilettanti della nostra provincia, che si apre oggi, sabato 11 maggio, alle ore 16.00 con Tritium-Offanenghese, finale playoff d’Eccellenza girone B. Il regolamento obbliga i giallorossi a vincere in trasferta entro i 90’, perché il pareggio promuoverebbe i locali, meglio piazzati nella stagione regolare. A incoraggiare la squadra di Pelati, oltre alla presenza in rosa di elementi capaci di spostare gli equilibri, sono i precedenti: successo a Trezzo d’Adda 1-0 e poi altra vittoria 2-0 in casa. Chi vince entra nella fase nazionale degli spareggi, che prevede altri due turni, sempre da vincere, altrimenti addio salto di categoria.

Passiamo a domenica: nei playout di Promozione il Romanengo ospita i bergamaschi del Fornovo, col pareggio che vale come una vittoria per i ragazzi di Scarpellini. Dopo l’1-1 dell’andata, basta non perdere in casa al 90’ per fare valere il miglior piazzamento. Discorso identico nel playout di Prima H, col TorrazzoMalagnino che al Cambonino ospita la Futura, ripartendo dall’1-1 di Dosolo. Sempre per quel che concerne i playout, deve invece effettuare una grande rimonta la Sported, sconfitta 3-0 a Chieve: per fare valere il miglior piazzamento, serve ai biancoverdi un successo con tre gol di scarto. Impossibile? Chiedetelo al Liverpool.

In Prima però si torna a parlare anche di playoff, con la finale diretta Castelleone-Santo Stefano: qui ai locali, nell’unico match in programma alle ore 15, basta il pareggio per approdare al 3° turno. La domenica, sempre alle 16.00, sarà però calda pure in Seconda. Nel girone J Sesto2010Montodinese è la finale playoff, con i padroni di casa premiati dall’eventuale pareggio, Gussola-Acquanegra, invece, è il playout di ritorno. Ai casalaschi serve ribaltare, o almeno pareggiare, il ko subito all’andata per 3-1 in terra mantovana.

In Terza il discorso è un po’ differente: chi vince nelle due finali Oratorio CastelleoneVailate, alle ore 17.00 per evitare la concomitanza col Castelleone di Prima categoria, e Oratorio Santa MariaSan Luigi Pizzighettone, che si gioca a Rivarolo Mantovano alle 16.00, è praticamente promosso, anche se dovrebbe poi attendere il ripescaggio. Ma anche chi ha perso la finale, negli ultimi anni, ha ottenuto il salto di categoria, dunque in caso di ko, in una Terza che non prevede altri turni, mai disperare.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti