Calcio
Commenta

Calcio Dilettanti, sipario
sulla regular season
Ecco tutti i verdetti

Una formazione del Romanengo

Ultimi 90’ di stagione regolare per il calcio dilettanti che manda in archivio anche la stagione 2018/2019, anche se per molte squadre della nostra provincia, ci sarà una post season da giocare al meglio. Ecco il quadro completo categoria per categoria.

ECCELLENZA E PROMOZIONE – In Eccellenza, Luisiana ed Offanenghese erano già sicure del proprio destino: i nerazzurri già salvi ed impossibilitati a raggiungere i playoff hanno comunque chiuso al meglio battendo il Codogno fuori casa (1-0), mentre i ragazzi di Ivan Pelati regolano comodamente 4-1 il Sancolombano ultimo pur essendo già certi della terza piazza che, complici gli altri risultati, vale la finale playoff contro la Tritium. Non basta al Romanengo il netto successo (3-0) sul campo della Gavarnese per salvarsi direttamente. La contemporanea vittoria del Montorfano Rovato (3-0 al Forza e Costanza secondo) condanna infatti i ragazzi di Scalpellini ai playout contro il Fornovo, anche se con il bonus della miglior classifica. La Rivoltana, nel girone E, chiude invece la sua stagione con una vittoria d’orgoglio (2-1 al Real Melegnano terzultimo) nonostante il proprio destino fosse già segnato: i ragazzi di mister Bonomi retrocedono infatti in Prima Categoria.

PRIMA CATEGORIA – Con la Soresinese già prima nel Girone I, l’obiettivo del Castelleone era quello di qualificarsi direttamente al Terzo Turno playoff. Per riuscirci, i ragazzi di Bettinelli dovevano battere il San Biagio (operazione riuscita, 4-1 per i gialloblù) e sperare che il Chieve fermasse il Santo Stefano, ma i lodigiani hanno vinto 2-0. Chieve che quindi affronterà i playout contro la Sported Maris senza il fattore classifica. I biancoverdi hanno abbastanza sorprendentemente perso contro il fanalino di coda (e già retrocesso) Fissiragariozzese, mentre la Spinese, vincendo 1-0 contro il Casalpusterlengo, si salva direttamente. Nel Girone H, il Psg perde in casa contro il Curtatone (1-0) e non riesce ad agganciare il treno playoff. In coda tutto praticamente già deciso, con il Persico Dosimo già retrocesso e il TorrazzoMalagnino già sicuro dei playout, anche se, nonostante il pesante ko contro il Porto 2005 (5-1), è riuscito a mantenere il quart’ultimo posto, considerato il contemporaneo stop della Polisportiva Futura che ha perso 6-0 contro il Borgosatollo.

SECONDA CATEGORIA – Nel girone J, il più combattuto ed atteso, alla fine è la Gruulus a chiudere in testa al girone e a vincere così il campionato. La squadra di Christian Roda piega 3-1 fuori casa il Salvirola e mantiene così il primo posto. Stop della Montodinese a Castelverde (1-1) che qualifica entrambe ai playoff. Playoff da cui dovrà passare anche il Sesto 2010 che regola 3-0 il Gussola che farà i playout contro l’Acquanegra con il vantaggio del fattore campo. A chiudere la griglia playoff la Pieve 010 che affronterà da quarta la Montodinese, mentre Sesto 2010-Castelverde sarà l’altra sfida. Nel Girone I, il Cso Offanengo già campione viene seguito dal Palazzo Pignano che con l’1-1 ottenuto a Soncino chiude a +12 sulla terza in classifica. In coda, la Doverese espugna il campo della Fara Olivana con Sola (2-1) e si salva direttamente, mentre al Monte Cremasco basta il 3-1 ottenuto a Scannabue dato che la Calcense cade 4-3 in casa dell’Excelsior.

TERZA CATEGORIA – Alla Sergnanese bastava un pareggio per vincere il campionato di Terza A e pareggio è stato: 2-2 contro l’Oratorio Sabbioni Crema. Stesso risultato per l’Oratorio Castelleone, fermato sul campo dello Sporting Chieve e che si qualifica direttamente alla finale playoff. Terza piazza per il Vailate (vittoria 2-1 contro il Trescore), mentre proprio i Sabbioni col punto raccolto contro la capolista si assicurano la semifinale playoff contro lo stresso Vailate. Nel Gruppo B, invece, con la Stagnolmese già sicura del titolo, la Leoncelli deve vincere sul campo del San Luigi Pizzighettone per giocare la semifinale playoff, ma pareggiano 3-3 non riuscendo ad accedere alla post season. Finale playoff San Luigi – Oratorio Santa Maria.

© Riproduzione riservata
Commenti