Calcio
Commenta

Dilettanti -90', in Seconda J
volatona tra Grumulus,
Montodinese e Sesto 2010

Doveva decidersi in volata, il girone J di Seconda categoria, proprio come negli anni passati e così anche una volta sarà. Sarà una domenica per cuori fuorti, la prossima, con Grumulus, Montodinese e Sesto 2010 che si giocano il titolo, racchiuse nell’arco di un solo punto. Il pareggio della Montodinese nel recupero di Pescarolo il sabato di Pasqua regala alla Grumulus la chance irripetibile. Se la squadra di Roda supera in trasferta il Salvirola già salvo, mantiene almeno un punto di vantaggio e vince il campionato, salendo in Prima. Chi spera nello scivolone sono la Montodinese e il Sesto 2010. La squadra cremasca gioca la partita più difficile contro il Castelverde, che deve fare almeno un punto per respingere l’assalto del Pescarolo, squadra che si trova a -3 ma agganciando i grigiorossi, a parità di punti, sarebbe avanti per scontro diretto e dunque giocherebbe i playoff da quinto. La formazione di Miadoro, invece, ha uno scontro semplice, sfidando in casa il Gussola già sicuro dei playout.

In caso di arrivo di due formazioni alla pari, si giocherà lo spareggio. Nel caso invece, in verità remoto, di arrivo a tre alla pari (accadrebbe solo col ko della Grumulus e i due pareggi di Montodinese e Sesto 2010), lo spareggio sarebbe Grumulus-Montodinese col Sesto 2010 terzo e ai playoff per classifica avulsa. A proposito la terza sfiderà quasi certamente la Pieve 010, molto vicina al quarto posto (deve vincere col Casalbuttano o sperare che il Castelverde, oggi a -2, non vinca: in caso di arrivo alla pari grigiorossi avanti per classifica avulsa). Ai playout si giocherà Gussola-Acquanegra con i casalaschi, avanti di 3 e a rischio aggancio all’ultimo turno, comunque avanti – a parità di scontro diretto – per la differenza reti nettamente favorevole e difficilmente ribaltabile. Si parla di 8 gol da recuperare, impresa quasi impossibile anche se l’Acquanegra gioca con la Cicognolese già retrocessa.

Nel girone I è invece quasi tutto deciso: il Cso Offanengo ha già vinto, il Palazzo Pignano ha già conquistato, grazie al vantaggio sulla terza, i playoff di girone. Unica sfida interessante è così quella per evitare i playout. Il Monte Cremasco, che gioca in casa della Scannabuese, è terzultimo e ha 5 punti di vantaggio sulla Calcense, che sfida l’Excelsior a domicilio: se il vantaggio sale a 7 punti, Calcense retrocessa senza playout. Deve almeno pareggiare per stare tranquilla anche la Doverese, che ha 2 punti sul Monte e gioca in casa del Fara Olivana. Se Doverese e Monte dovessero chiudere a pari punti a 32 e la Calcense dovesse vincere salendo a 27 e dunque dentro il gap di 7 punti, ai playout coi bergamaschi per classifica avulsa andrebbe il Monte.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti