Cremonese
Commenta

Eppur si muove: il mercato
Cremo rilancia con Ballardini

Mentre la Salernitana esonera Davide Nicola e pensa a Roberto D’Aversa dopo aver sondato Rafa Benitez e accarezzato l’idea Franck Ribery, mentre il Sassuolo si interroga su Alessio Dionisi e lo Spezia si coccola Luca Gotti, la Cremonese parte dal “Maradona” con il nuovo corso di Davide Ballardini giocando una doppia partita: in campo la sfida improba con la dominatrice di stagione, il Napoli di Spalletti, al grand hotel del mercato di riparazione con una nuova attrattività.

La missione resta delle più difficili: centrare la salvezza avendo nove punti in meno della quartultima (il Sassuolo) e non avendo mai vinto in campionato. Ma uno specialista come Ballardini in panchina può calamitare profili di giocatori che mixano esperienza e carattere. Ecco perché si parla di una Cremonese interessata a Andrea Bertolacci (32 anni) per il centrocampo e di Fabio Borini (31 anni) per l’attacco, oggi entrambi nel campionato turco ma smaniosi di rientrare in Italia.

Per l’attacco spunta anche il nome di Patrick Cutrone (25 anni) 4 gol e un assist in 17 partite di serie B col Como. Dalla Sardegna arrivano anche venti di possibili scambi: Ballardini vorrebbe il difensore centrale Edoardo Goldaniga (29 anni) che ha avuto al Genoa, per lasciarlo andare il Cagliari avrebbe chiesto Vlad Chiriches alla Cremo.

Tra i giovani di estro e a caccia di spazio c’è invece Emanuele Vignato, attaccante 22enne ai margini del progetto tecnico del Bologna di Thiago Motta. Il giocatore avrebbe già rifiutato proposte dalla B. Su di lui, oltre alla Cremo, c’è anche la Salernitana.

© Riproduzione riservata
Commenti