Cremonese
Commenta

Tesser: "La Cremo in A?
Se l'è sempre giocata con tutti"

Attilio Tesser nella conferenza stampa pre Cremonese - Modena

Attilio Tesser, allenatore del Modena prossimo sfidante della Cremonese allo Zini nel secondo turno di Coppa Italia, ha speso parole importanti sulla sua militanza grigiorossa. Intervistato alla vigilia della trasferta cremonese, Tesser ha ribadito il significato dell’impresa del 6 maggio 2017 che scrisse la storica pagina della promozione in serie B: “Ho avuto la fortuna di essere a Cremona in quell’annata, con il mio staff tecnico, e aver contribuito a creare qualcosa di bello che ci ha permesso di vincere il campionato”.

Fu il primo gradino della scalata grigiorossa: “Ci sono salti di categoria che danno fiducia a società e ambiente. Sia il cavalier Arvedi che la famiglia Rivetti (proprietaria del Modena, ndr) sono persone straordinariamente serie, che hanno voglia di investire nel calcio per le loro città. Arvedi sta dando tanto a Cremona”. Sulle prime dieci giornate in A dei grigiorossi, Tesser dice: “Da ex li seguo con affetto e vi dico che, anche contro grandi avversari, se la sono sempre giocata. Sono loro i favoriti giovedì, ma noi avremo la mentalità giusta per giocarcela, anche se farò delle rotazioni”.

Sul suo Modena: “Siamo entrati nel tourbillon difficile della serie B – spiega Tesser -. Il campionato è la nostra priorità, ma andiamo a Cremona per onorare un impegno e una manifestazione nella quale, qualche mese fa, abbiamo passato il turno con merito”.

© Riproduzione riservata
Commenti