Juvi Ferraroni
Commenta

Basket A2, Juvi nervosa
vince l'Urania 75-58

E’ ancora una volta una partenza in salita per la Juvi Ferraroni Cremona che in avvio si fa sorprendere da una Urania Milano vogliosa di trovare la prima vittoria in campionato. Cremona è ancora orfana di Iannuzzi ma con una gran voglia di confermare la bella prestazione con Torino. Coach Crotti è costretto ad usufruire dei primi due time out nel primo quarto per cercare di correggere il tiro di una Juvi che fatica ad andare a segno dalla distanza, solo 1 su 7 da oltre l’arco nei primi 10′ terminati sul 25 a 12 per i padroni di casa.

Un fallo antisportivo su Giulietti potrebbe raddrizzare le sorti juvine ma il numero 15 oroamaranto sbaglia dalla linea della carità. Sale la grinta nel quintetto di Cremona, mentre Potts continua a macinare punti e si porta a 17 in chiusura di quarto. Per Cremona, al riposo lungo sul -15 (42-27).

Al rientro dagli spogliatoi la Juvi prova ad accorciare stringendo le maglie di una difesa fin qui meno solida di quanto vorrebbe coach Crotti. Il terzo quarto si conclude 56-44 con Cremona che mostra una timida reazione nel finale pur senza colmare il gap.

C’è sempre una doppia cifra di vantaggio per Milano anche in avvio di quarto periodo, con Allen che macina triple impossibili. Sono 10 i punti di divario quando ci sono ancora 3’30” da giocare sul 64-54. Nel finale Urania trova nuovamente la strada della tranquillità impedendo agli ospiti di avvicinarsi ulteriormente.

La gara si chiude 75 a 58 e per la Juvi la seconda sconfitta in trasferta con una prestazione poco convincente, dove a spiccare è ancora una volta Allen autore di 27 punti, purtroppo poco supportato dal resto del gruppo, in doppia cifra solo Blake con 11. Nelle file milanesi c’è Potts miglior marcatore con 28 a referto, Hill con 14 e Pullazi con 10.

Cristina Coppola

 

 

 

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti