Cremonese
Commenta

Valeri e il primo gol in serie A:
"Per la mia famiglia e la mia ragazza"

Emanuele Valeri in mixed zone al Gewiss Stadium di Bergamo

“Sono convinto che arriverà a giocare in nazionale, perché è uno specialista nel suo ruolo e non ce ne sono tanti in Italia come lui”: così Massimiliano Alvini ha definito Emanuele Valeri al termine di Atalanta – Cremonese. L’esterno sinistro incassa con piacere il complimento del tecnico, provando a tenere i piedi per terra al microfono di Cremona1 e partendo dalla dedica del primo gol in serie A: “E’ per la mia famiglia e per la mia ragazza che mi sono sempre accanto”. Nella pancia del Gewiss Stadium di Bergamo, sazio per l’1-1 ottenuto con la sua rete, Valeri sottolinea la prestazione della squadra: “Il gol è una grande soddisfazione personale. Questo punto è davvero molto buono, anche per come siamo riusciti a conquistarlo dopo essere stati in svantaggio”. “Il fattore principale – aggiunge Valeri – è non mollare mai e noi non abbiamo mollato. Fare punti con squadre che stanno così in alto è motivo d’orgoglio ma continuiamo a lavorare e volare bassi”. Settimana prossima la Lazio, per Valeri una gara dal sapore speciale: “Sì, dal sapore speciale ma la affronteremo come tutte le partite, provando a portare a casa il massimo”. Valeri da eroe della promozione a cardine del progetto di una Cremo da serie A: “Non è stato facile all’inizio adattarsi alla categoria con tanti giocatori nuovi. Ora si sta vedendo più equilibrio, sta nascendo la Cremo vera, quella che lotta partita dopo partita per prendersi ogni singolo punto”.

© Riproduzione riservata
Commenti