Altri Sport
Commenta

Nuoto master, la Baldesio regala
all’Italia due Ori e un record

La Canottieri Baldesio Master di nuoto non poteva terminare nel modo migliore la stagione 2022. Dopo tente vittorie nei trofei in giro per tutta Italia, dopo le tante medaglie vinte ai Campionati Italiani di Riccione e il nuovo record Italiano nei 50dorso, sono arrivati, a coronamento di tante soddisfazioni per la Società di Cremona, i Campionati Europei di Roma 2022. La cornice di questi Campionati è stata qualcosa di favoloso avendo a disposizione lo spettacolare impianto del Foro Italico ancora “addobbato” dalla festa degli Agonisti che avevano terminato le loro gare proprio 2 giorni prima.

La prestazione top per la Baldesio arriva dalla ex nazionale Mara Pantera, reduce a luglio dalle medaglie d’oro nel dorso e il primato Italiano nei 50do. Era l’attesa di questo evento per l’Italia in quanto nella start List Europea risultava con il primo tempo nei 50dorso con il terzo nei 100dorso. La gara è andata nel migliore dei modi per la Baldesina Mara che al Foro Italico (le gare erano anche nell’impianto di Pietra Alata) è partita nei 50dorso con una bellissima partenza che la messa in testa alla batteria e che non ha trovato rivali. Nuoto primato Italiano M60 con 37”77 e Oro Europeo davanti ad Inghilterra e Svezia.

La tribuna completamente esaurita è stato il vero momento emozionante cha ha applaudito la cremonese per diversi minuti ed è proseguito nella premiazione al podio che ha emozionato tutti. Due giorni dopo bis ancora per la Pantera che con un passaggio strepitoso ai 50mt, chiude i 100dorso ancora davanti a tutte e conquista il secondo oro con 1’24”6 (che mette nel mirino il record italiano dei 100mt dorso).

Gli altri Baldesio hanno riportato le migliori prestazioni dell’anno con Guerini Rocco (oro Italiano nei 50dorso) che ha chiuso quarto nel dorso nella sua specialità da velocista ad 1 solo decimo dal bronzo dello spagnolo con 30”3 e quinto nei 100do con 1’06”1. Ottone Favini invece 50dorso in 34” e chiude 14esimo europe mentre nei 50sl signla un bel 27”4 M40 e resta nella top20.

Paolo Morabito (coach presente con Caterina a seguito), reduce dall’infortunio negli allenamenti di tuffi, segue la squadra come sempre e partecipa con un 50sl in 32” e resta dentro al tempo limite europeo per gli M50. Buona anche la prestazione di Fabio Del Coco che migliora il suo personale dei 100sl e 33esimo in Europa.

© Riproduzione riservata
Commenti