Cremonese
Commenta

Pickel senza paura: "Dimostrerò il mio
valore: con l'Atalanta per fare punti"

Ospite del Grigio e il Rosso su Cremona1, il centrocampista della Cremonese Charles Pickel ha parlato dell’ultimo match pareggiato contro il Sassuolo e del momento che sta vivendo la squadra allenata da Massimiliano Alvini: “E’ stata una partita importante per tutta Cremona ed è stato molto importante non concedere gol: poi nel momento in cui li faremo andrà meglio. E’ una questione di ultimo passaggio, nel momento in cui lo troveremo superermo questo blocco. I contropiede non sono facili da difendere, anche se ora si sta vedendo anche qualcosa di nuovo in attacco: la squadra sta creando molte occasioni e i gol arriveranno”.

Sulle sue prestazioni chiarisce: “Dover correre molto fa parte del mio modo di giocare, ma lo fa anche tutta la squadra. Anche mia madre dice che fuori dal campo non sono la stessa persona, ma non mostro qualcosa che non sono”.

Pickel, svizzero arrivato dal Portogallo, racconta anche l’ambientamento a Cremona suo e dei compagni: “Non è qualcosa di negativo parlare tante lingue diverse, anzi ci si aiuta per imparare l’italiano, ma il calcio non si parla solo con la bocca. Arrivare in Serie A è stato un salto importante per tutti i giocatori della Cremonese, anche per me, ma non ho paura e dimostrerò quanto valgo. Ed è così anche per i miei compagni”.

Ora arriverà l’Atalanta, prima in classifica: “In Italia la maggior parte delle squadre sono importanti, ma bisogna far punti anche con loro e non averne paura”.

QUI per rivedere la puntata completa

© Riproduzione riservata
Commenti