Basket
Commenta

La Vanoli cerca punti salvezza contro
una Brindisi che insegue i playoff

Sarà una domenica di fuoco al PalaPentassuglia di Brindisi tra la HappyCasa e la Vanoli Cremona, due formazioni che vogliono e devono rimediare dopo le sconfitte della 22esima giornata.

I padroni di casa, sconfitti da Pesaro 86-84, vogliono rimanere in corsa playoff e per farlo hanno recentemente aggiunto due pezzi da 90 ad un roster già di per sè profondo e variegato: D’Angelo Harrison, di ritorno a Brindisi dopo la parentesi ucraina con il Prometey e Alessandro Gentile, ormai ex Openjobmetis Varese.

Cremona dal canto suo ha comunicato nella mattinata di martedì la rescissione consensuale con Jalen Harris e ha ufficialmente presentato alla stampa Adas Juskevicius che ora freme di fare bene dopo l’esordio non brillante contro Reggio Emilia.

L’avversaria della Vanoli è ottava in classifica, stabile a quota venti punti insieme a Varese e Sassari. Brindisi produce 81 punti di media, ma la sensazione è che la coppia Harrison-Gentile possa migliorare questo rendimento, così come quello alla voce assist, al momento settimo miglior statistica in serie A.

Nella gara di andata vinse l’Happy Casa 73-80 con una grande prestazione del centro Nick Perkins, autore di 24 punti e 7 rimbalzi contro la coppia McNeace-Sanogo. Da quel giorno Cremona è cambiata tanto: non ci sono più Harris e Miller, che insieme fecero 35 punti e sotto le plance, mentre ora il titolare è Malik Dime.

© Riproduzione riservata
Commenti