Cremonese
Commenta

Serie B, 5^ giornata ricca
di sfide già decisive

Questa sera, lunedì 20 settembre, è già tempo di tornare in campo. Il turno infrasettimanale si aprirà con il big match tra Frosinone e Brescia, due squadre che stanno godendo di un ottimo stato di forma. La squadra di Grosso venerdì scorso ha superato con una prova convincente il Como, il Brescia invece ha parzialmente fermato la propria corsa con il pareggio casalingo contro il Crotone, ma si trova comunque al secondo posto in solitaria.

Domani tornano in campo gran parte delle squadre impegnate nel weekend. Continua il calendario di fuoco dell’Alessandria, questa volta sarà il turno dell’Ascoli (ore 18). I grigi, nonostante tante buone prove, sono ancora a caccia del primo punto stagionale, mentre i ragazzi di Sottil, sconfitti sabato dal Benevento, vorranno tornare a fare punti per mantenersi nelle zone alte della classifica.  Sempre alle 18 è in programma la sfida d’alta classifica tra Benevento e Cittadella, due formazioni reduci da due vittorie convincenti e distanti soli 2 punti in classifica (streghe a 7, granata a 9).

Alle 20,30 andrà in scena una sorta di sfida salvezza tra Cosenza e Como, squadre che stanno attraversando momenti differenti ma che si trovano a sole 2 lunghezze di distanza in classifica. Ci si attende una reazione da parte della squadra di Gattuso, ma passare al Marulla sarà tutt’altro che semplice. Una reazione ce la si attende anche dal Crotone che si trova fermo ancora a 3 punti, ma di fronte si troverà un Lecce reduce dall’esaltante vittoria contro l’Alessandria. Ci si sarebbe aspettato molto di più da entrambe le squadre in questo avvio di stagione, al quinto turno di campionato è arrivato il momento di dimostrare l’effettivo valore della rosa.

Un altro incontro che promette spettacolo è quello che vede coinvolte Pisa e Monza. I toscani si trovano addirittura in cima alla classifica a punteggio pieno, mentre i brianzoli sono stati protagonisti di una falsa partenza (6 punti in 4 partite sono pochi per le ambizioni dei ragazzi di Stroppa). Gli ultimi due match di domani sono PordenoneReggina e SPALLR Vicenza. I ramarri, reduci da quattro sconfitte consecutive, sono a caccia della scintilla che possa riaccendere una stagione fino ad ora fortemente negativa, gli amaranto invece, carichi dopo la vittoria sulla SPAL, vorranno continuare a sognare restando agganciati alle prime posizioni. Nell’altro match la squadra di Clotet ha l’obbligo di trovare i 3 punti contro il Vicenza tra le mura amiche, il rischio di staccarsi ulteriormente dalla cima in classifica potrebbe compromettere la stagione intera.

Mercoledì sera in campo le ultime quattro squadre. Alle 18 sarà il turno di Ternana e Parma: i padroni di casa hanno conquistato il primo punto in campionato pareggiando a Monza, mentre i ducali sono reduci dalla pesantissima sconfitta casalinga contro la Cremonese. Proprio la Cremonese sarà protagonista dell’ultima partita del quinto turno di campionato. Allo Zini i ragazzi di Pecchia sono chiamati ad un vero e proprio test di maturità, in quanto superare il Perugia potrebbe effettivamente far sognare in grande una città intera e alzare ulteriormente le ambizioni stagionali.

S.G.

© Riproduzione riservata
Commenti