Vbc
Commenta

Vbc, in attesa di definire
la casa si pensa al mercato

(foto di repertorio - Sessa)

In attesa di capire la casa che la ospiterà, la Vbc sta già improntando la campagna acquisti in vista della serie A1 2021/2022. Un mercato difficile, quello di giugno, fatto però anche di occasioni e scommesse. La prima, la Vbc pensa di farla in panchina: a guidare le rosa nella prossima stagione potrebbe essere un giovane emergente, con esperienze da vice allenatore. I vertici rosa stanno ragionando su profili di tecnici smaniosi di giocarsi le proprie chance da head coach.

Chi il taraflex dovrà incendiarlo saranno le nuove pantere rosa. Al palleggio sondaggi avviati con Marta Bechis e la finlandese Kaisa Alanko, reduce da esperienze a Schwerin e da un triennio a Nantes, con presenze in Champions e in competizioni europee. Su di lei ci sono anche i radar del Csm Targoviste, team romeno allenato da Gianni Caprara. Libero e due centrali italiane sono tra i desiderata della Vbc.

I rumors riguardano: la classe 1999 Martina Ferrara, sorella dell’ex campionessa d’Europa con Casalmaggiore, Marianna; l’esperta Luna Carocci; l’ex Perugia Eleonora Bruno; l’ex rosa Giulia Gibertini. Il primo centro sondato risponde al nome di Marina Zambelli: sarebbe un cavallo di ritorno.

La Vbc resta poi alla finestra su eventuali occasioni. Le situazioni di difficile gestione in A1 non mancano, con roster forti di ben più di una titolare per reparto. Si pensi a Monza, che ha investito su Magda Stysiak avendo già tra le proprie fila Lise Van Hecke: un profilo rodato e perfomante come quello della belga potrebbe fare al caso di una Casalmaggiore a caccia di affari.

S.A.

© Riproduzione riservata
Commenti