Vanoli
Commenta

La Vanoli soffre e vince 82-74
contro la Fortitudo Bologna.
22 punti per Cournooh

Foto Sessa

Vanoli Cremona: Jaylen Barford 18, TJ Williams 3 , Lazar Trunic N.E, Jarvis Williams, 10 Giuseppe Poeta 7, Fabio Mian, 10 Marcus Lee 10, David Cournooh 22, Daulton Hommes 6, Andrea Donda N.E, Jaylen Barford 18

Fortitudo Bologna: Adrian Banks 19, Pietro Aradori 2, Stefano Mancinelli 2, Giorgio Manna N.E, Dario Hunt 12, Matteo Pavani N.E, Matteo Fantinelli 2, Tommaso Baldasso 8, Marco Cusin 4, Leonardo Totè 25

La Vanoli Cremona conduce il primo tempo, ma soffre il terzo periodo. Nell’ultimo periodo l’exploit cremonese vale la vittoria per 82-76. Doppia doppia di Jarvis Williams 10 + 10.

In avvio di match Totè firma un 0-7 che da’ il primo strappo la gara, Cremona nonostante la difesa poco reattiva risponde: 8 punti di Cournooh valgono l’8-14.
La chiave del primo quarto è il differente livello di intensità per i cremonesi: nei cambi difensivi i padroni di casa faticano permettendo alla Effe punti facili. In attacco dopo un avvio lento le marce salgono e Cremona chiude avanti 23-22 il primo quarto. Protagonisti del periodo Coournooh con 13 punti contro i 15 firmati da Totè.

I primi 5” vedono le due formazioni in un perfetto equilibrio. La Vanoli si porta avanti grazie a delle ottime letture difensive e apre un parziale di 13-0
I bolognesi si riaffacciano alla partita con Hunt e Fantinelli, ma la risposta dei padroni di casa spezza ancora il rimo: due triple di fila firmate Cournooh e Barford valgono il 42-34.
Ancora una volta i padroni di casa sono un passo avanti rispetto ai bolognesi: l’alley oop di Hommes chiude 47-36 il primo tempo,  19 punti di Cournooh.

In soli 3” di terzo quarto la Effe firma un 0-12 che riporta il risultato sul 47-48. Cremona non riesce ad ingranare e si porta anche a 4 falli di squadra. Serve una risposta di carattere alla Vanoli: questa arriva da Mian con 4 punti in due possessi e da 3 palle recuperate di Poeta. Dopo un finale di quarto pieno di errori e palle sprecate, i padroni di casa chiudono avanti 59-55. Per la Fortitudo un super Banks da 17 punti, pericolo numero uno in penetrazione.

Gli ultimi 10” di orologio iniziano nel segno del nervosismo, ma grazie ad un super Barford Cremona apre un 12-0 (75-60). L’offensiva della Vanoli parte da tre contropiede di fila.
Bologna non riesce ad uscire dal pressing difensivo degli esterni cremonesi, di cui Poeta è capo fila. L’antisportivo di Poeta permette agli ospiti di rosicare punti con Hunt e tornare a -8.
Cremona ammaestra il finale di gara e vince 82-74 una gara ostica, ma vitale per la salvezza.

Lorenzo Scaratti

Fotoservizio Francesco Sessa


© Riproduzione riservata
Commenti