Basket
Commenta

JuVi, dopo la sconfitta 73-75
contro Vigevano, si dimette
coach Simone Lottici

Simone Lottici si è dimesso da allenatore della JuVi Cremona. Lo comunica la società, a poche ore dalla sconfitta subita a PalaRadi da parte di Vigevano, una sconfitta arrivata dopo un overtime e nonostante una super prestazione di Masciarelli, autore di 31 punti.

“Le motivazioni che lo hanno portato a questa scelta – si legge in una nota della società – sono personali. La società ringrazia il Coach per il percorso fin qui svolto; dal punto di vista sportivo e professionale per aver costruito una squadra composta da giocatori che giocano insieme per la prima volta e con essa aver chiuso il gironcino di andata al terzo posto in classifica; dal punto di vista umano per la sua sensibilità, pacatezza e buona educazione. Auguriamo al Coach tutto il meglio per il prosieguo della sua vita professionale e personale”.

LA CRONACA DELLA PARTITA

JuVi Cremona: Elvis Vacchelli 3, Dario Masciarelli 31, Lorenzo Varaschin 6 , Marco Bona 5 , Dimitri Klyuchnyk 2 , Jacopo Mercante 8 , Giacomo Bonavida N.E , Gints Antrops 17 , Niccolò Giulietti, Gabriele Crescenzi 1, Kiril Korsunov, Davide Mombelli N.E.

Elachem Vigevano: Fabio Bugatti, Filippo Rossi 17, Nicolò Tagliavini, Federico Passarini, Valerio Cucchiaro 2, Andrea Mazzucchelli 15, Maurizio Tassone 12, Nicolò Gatti 12, Mario Bevilacqua 12, Raffaele Rosa, Gianluigi Giorgi 5.

Cremona parte perfetta in attacco con un 3/3 da 2 e conduce 8-2 su Vigevano. La nota dolente è l’uscita di Gints dopo 2 minuti per una problema fisico. Vigevano sale di ritmo con Gatti e Cucchiaro e accorcia 10-8, torna però in campo Gints di nuovo al 100%.

Masciarelli guida l’offensiva juvina con 6 punti e Cremona si mantiene in vantaggio 15-10. Il vero punto di forza di Cremona è però la difesa che limita molto l’attacco nel pitturato di Vigevano. Mini break degli ospiti che con la tripla di Tassone pareggiano 16-16. Cremona regala poi due spinosi rimbalzi offensivi e Vigevano sfrutta gli extra possessi per il sorpasso 17-19. Negli ultimi due possessi uno 0/2 in lunetta per Vigevano e il tiro da due realizzato sulla sirena di Gints chiudono il quarto 19-19.

Il secondo quarto inizia in equilibrio, e coach Lottici alza il quintetto con Korsunov. Gints segna la tripla del vantaggio ma Vigevano si mantiene avanti 24-26. La JuVi prova ad alzare la testa con il suo top scorer Masciarelli (10 punti), ma Vigevano tiene dietro i cremonesi 28-31.  Torna in campo Bona, ma sono tanti gli errori in attacco per la Juvi e la Elachem aumenta il distratto 28-36. Giro di timeout dopo due cali di concentrazione da entrambe le parti, ma gli ospiti continuano a condurre 31-36. Cremona fatica a difendere le penetrazioni e subisce i piccoli, 31-38 all’intervallo.

Masciarelli e Antrops ricominciano la ripresa come avevano chiuso il quarto: 5 punti combinati e 36-40. Bevilacqua segna la bomba del 38-43, risponde Masciarelli, indiavolato con 21 punti a referto, 41-43 e JuVi in crescita. Marco Bona commette il 4* fallo con 1 solo punto a referto in 25 minuti. la JuVi è in scia 43-45 e non molla la presa su una Elachem sempre attenta.

Cremona non riesce ad agguantare il pareggio, complici i troppi errori. La tripla di Masciarelli (26 punti) riduce a-1 il vantaggio Vigevano per 46-47. Ci pensa Mercante con un 2/2 dalla lunetta a riportare la JuVi in vantaggio 48-47. 2/2 anche per Giorgi e Vigevano torna avanti. Varaschin appoggia dal post e Cremona chiude il terzo quarto avanti 52-49.

Numerosi errori da entrambe le parti nei primi minuti di gioco del quarto periodo e punteggio in stallo. I primi punti arrivano dopo quasi tre minuti di gara e portano la firma di Antrops: 2 punti+ libero aggiuntivo per il 55-49.
Mazzucchelli segna la tripla del 55-52, poi Giorgi manda il lunetta Varaschin: 1/2, ma JuVi ancora in vantaggio.
Crescenzi si butta dentro e prende fallo subendo anche un colpo alla gamba, entra Bona e fa 1/2. Vigevano ora è solida in difesa e Cremona sbaglia troppi liberi 57-57. Tanti errori anche per Vigevano, Giorgi fa 1/2 in lunetta, ma la JuVi ancora una volta non sfrutta, 57-60 dopo i due di Rossi. Dopo il timeout Masciarelli esce indiavolato: 5 punti in due possessi e 31 punti a referto, altro timeout Vigevano sul 62-62.

Squadre in bonus, Antrops glaciale in lunetta porta Cremona in vantaggio 64-62. Lunetta per Rossi che riporta la parità, poi ancora Vigevano avanti con Mazzucchelli.Possesso JuVi che gioca con il cronometro, Bona appoggia il 66 pari. Ultimo possesso per Vigevano che va sul primo ferro, si va all’overtime.

Per Cremona polveri bagnate, Elachem con Mazzucchelli segna la tripla. Piove sul bagnato per la Juvi con l’uscita per una botta al ginocchio di Crescenzi e la seconda tripla ospite, 66-72 firmato Bevilacqua. Bona va in lunetta e fa 2/2, i padroni di casa alzano il ritmo difensivo e guadagnano un possesso convertito in tre punti con Antrops.

Vacchelli segna i suoi primi punti di serata con la bomba del sorpasso, timeout Vigevano sul 73-72. Rossi (16 punti) riporta avanti i suoi 73-74 ma l’ultimo possesso e orogranata. Palla persa di Masciarelli e Rossi in lunetta fa 1/2: i pochi secondi finali non bastano e Vigevano vince il match 73-75.

Lorenzo Scaratti

© Riproduzione riservata
Commenti