Commenta

Recupero palla e attacco
diretto: così il Pordenone si
gioca a Cremona il terzo posto

Un'immagine della partita d'andata

Ultima giornata di Serie B per la Cremonese che questa sera, venerdì 31 luglio alle 21.00, ottenuta a Castellammare di Stabia la salvezza, ospiterà allo Zini il Pordenone di Attilio Tesser, alla prima da ex a Cremona. I friulani vogliono mantenere il quarto posto, provando magari a scavalcare con un colpo di coda lo Spezia terzo. In chiave playoff, infatti, la posizione in classifica potrebbe essere un fattore decisivo. All’andata, il successo neroverde per 1-0 era costato la panchina a Marco Baroni, al termine di un match in cui però i grigiorossi avevano creato di più in termini di expected Goal (xG)*: 1,54 a 0,42. La Cremonese era riuscita anche a tirare di più (14-11, di cui 7-2 nello specchio) e aveva avuto un possesso palla vicino al 60% (59,34%), ma non era bastato per portare a casa i tre punti.

In generale, la squadra di Tesser, però, è una squadra che produce abbastanza proprio in termini di xG* e tiri (quinta in entrambe le statistiche), pur essendo il decimo attacco del campionato. In termini difensivi, invece, i neroverdi sono la nona miglior difesa e 13esimo come xG* concessi. Il Pordenone è anche terzo come duelli aerei ingaggiati, pur essendo una delle squadre che si affida meno ai lanci lunghi (18esimi). L’ex tecnico grigiorosso non chiede una pressione particolarmente intensa (nono indice PPDA** più elevato in categoria) e subisce molte conclusioni (terza come maggior numero), pur intercettandone parecchie (seconda).

L’obiettivo del Pordenone è recuperare la sfera (primo come numero di palle intercettate) per ripartire. La formazione friulana infatti tiene poco la palla (40,5% la media di possesso stagionale) ed è solo 15esima per passaggi nella trequarti, segno che ama attaccare in campo grande per arrivare il prima possibile in area (nona per tocchi in area ed ultima come 1 contro 1 e dribbling) per tentare di arrivare alla conclusione.

* Expected Goal (xG): una misura della probabilità che ha un determinato tiro di essere trasformato in gol.

**PPDA: passaggi concessi per azione difensiva che includono le azioni all’interno degli ultimi 60 metri di campo della squadra che attacca. Più è basso, più l’intensità del pressing è elevata.

mtaino

Dati Wyscout S.p.A. (wyscout.com)

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware