Commenta

Salvezza Cremo! Decisiva
la doppietta di Ciofani
che piega la Juve Stabia (1-2)

Juve Stabia – Cremonese 1-2
JUVE STABIA (4-2-3-1): Provedel; Fazio (91′ Melara), Allievi, Troest, Ricci; Addae (73′ Cissè), Calò; Di Mariano (81′ Bifulco), Mallamo, Canotto (81′ Rossi); Forte. A disposizione: Russo, Izco, Germoni, Mastalli, Vitiello, Mezavilla, Sartorio, Tonucci, Calvano. All. Caserta.
CREMONESE (4-3-3): Ravaglia; Bianchetti, Ravanelli, Claiton, Crescenzi; Valzania, Castagnetti (46′ Gustafson), Arini; Zortea (89′ Gaetano), Ciofani, Palombi (60′ Mogos). A disposizione: Volpe, De Bono, Scarduzio, Bignami, Cella, Celar, Ceravolo, Girelli. All. Bisoli.
ABRITRO: Abbattista di Molfetta. Assistenti: Scatragli di Arezzo e Rossi di Rovigo. Quarto uomo: Marchetti di Ostia Lido.
RETI: 9′ e 85′ Ciofani (C), 94′ Rossi (J).
AMMONITI: Ciofani (C), Castagnetti (C), Claiton (C), Zortea (C), Addae (J).

La Cremonese in campo al Romeo Menti di Castellammare di Stabia per trovare punti preziosi in chiave salvezza. Qualche novità in formazione con il rientro di Valzania dalla squalifica e Claiton dal primo minuto per Terranova bloccato a sua volta dal giudice sportivo. Parte subito forte la Juve Stabia che prova schiacciare la Cremonese nella propria metà campo. La Cremo reagisce e riparte all’8’con Valzania, autore di un coast to coast che si spegne nel tentativo di servire l’accorrente Zortea. Ma poco dopo è proprio l’attaccante ex Frosinone a trovare il gol del vantaggio toccando di testa il corner battuto da Castagnetti. Cremonese in vantaggio. I campani sfiorano il pareggio con un gran destro di Di Mariano a fil di palo. In chiusura di tempo la Juve Stabia può provarci su punizione per un fallo di Claiton su Mallamo. Va Calò sul pallone, la barriera respinge, ma l’azione prosegue e, nel tentativo di trovare il gol del pareggio, Addae colpisce duro Ravaglia che resta a terra mentre Forte insacca. Arriva il fischio del direttore di gara per la posizione di fuorigioco dello stesso Addae. Esplodono le proteste sulle panchine e arriva il rosso per il vice allenatore della Cremo Groppi e per il dirigente gialloblù Zurlo. Si va al riposo con la Cremo in vantaggio 1-0.

Si torna in campo con Gustafson per Castagnetti già ammonito. In partenza ci provano Claiton sugli sviluppi di una punizione e Crescenzi dalla distanza, ma Provedel fa sua la palla in entrambe le occasioni. La partita è molto dura con la Cremo particolarmente bersagliata da Abbattista che fischia praticamente a senso unico. Al 67’ Addae da posizione ravvicinata non sorprende Ravaglia. Risponde la Cremo con Ravanelli di testa, ma è impreciso. Nel momento più difficile per i grigiorossi arriva il raddoppio di Ciofani: sugli sviluppi di un corner il pallone finisce ad Arini che da fuori area rimette in mezzo per Ciofani che, sul filo del fuorigioco, aggancia e con il destro inganna Provedel, tra le proteste dei campani che chiedono un fuorigioco che non c’è. All’88’ si mette in mostra anche Ravaglia con una gran parata su Rossi. Nel finale ancora Cremo con Mogos che scaraventa un pallone tra le braccia di Provedel. La Juve Stabia accorcia le distanze con Rossi che sottoporta inganna Ravaglia, ma ormai è troppo tardi e arriva il triplice fischio di Abbatista che decreta la vittoria della Cremonese e scatena i festeggiamenti in campo per la salvezza raggiunta.

Cristina Coppola

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware