Altri Sport
Commenta

Mennea Day e 200 metri
per tutti, l'Interflumina celebra
il 40esimo dell'impresa di Pietro

A fare gli onori di casa in Baslenga giovedì Carlo Stassano, presidente Interflumina, oltre ai tecnici del sodalizio casalese Gian Giacomo Contini e Marco Falchetti e al tecnico cremonese della Cremona Sportiva Atletica Arvedi Pietro Frittoli. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Nella foto una delle tante premiazioni

CASALMAGGIORE – Una festa per ricordare Pietro “Magno”, ossia Pietro Mennea, una giornata a 40 anni esatti dal suo record del mondo ottenuto a Città del Messico e durato fino al 1996, oltre che tuttora persistente a livello europeo e ovviamente italiano. Anche Casalmaggiore, con l’Atletica Interflumina, ha voluto celebrare il Mennea Day con una giornata di full immersion sui 200 metri, la sua gara preferita, e coinvolgendo più soggetti, enti, scuole e associazioni.

Il momento clou di è avuto nel pomeriggio in Baslenga, quando sono andate in scena le gare delle categorie Ragazzi e Ragazze, Cadetti e Cadette, Allievi e Allieve e infine gli Assoluti. I nomi di maggiore risalto erano quelli annunciati, ossia Sveva Gerevini, già campionessa italiana di Eptathlon, Dario Dester, campione italiano Juniores di Eptathlon e Salto in lungo (entrambi gli atleti corrono per Atletica Arvedi), oltre a Pietro Pivotto, classe 1995 e velocista già nel giro della Nazionale. Proprio Gerevini e Pivotto hanno ottenuto il primo posto, correndo più velocemente di tutti i 200 metri, interpretati con serietà anche se senza necessità di spingere al massimo, trattandosi in ogni caso di un momento dimostrativo (pur con premio di 200 euro a testa, che fanno sempre comodo, per i due vincitori).

Un momento, anzi una giornata, che ha consentito pure di raccogliere fondi per la Fondazione Mennea, che si occupa di promuovere lo sport tra i più giovani, seguendo la strada più pulita e con una lotta serrata al doping, senza dimenticare di instradare le generazioni di domani allo studio anche accademico, tenendo conto che Pietro Mennea ottenne ben quattro lauree, pur essendo uno sportivo ai massimi livelli. A tal proposito, ricordiamo che Sveva Gerevini ottiene tempi di livello europeo e quasi da Olimpiadi, pur portando avanti la sua professione nel quotidiano.

A fare gli onori di casa in Baslenga giovedì Carlo Stassano, presidente Interflumina, oltre ai tecnici del sodalizio casalese Gian Giacomo Contini e Marco Falchetti e al tecnico cremonese della Cremona Sportiva Atletica Arvedi Pietro Frittoli. Con loro il sindaco casalese Filippo Bongiovanni e a Pierluigi Torresani del Panathlon, che hanno preso parte alle premiazioni. Il Mennea Day, seguendo lo spirito voluto dalla famiglia di Pietro, ha però coinvolto in mattinata pure gli studenti delle scuole – sia l’elementare Marconi, che la media Diotti, che la scuola superiore del Romani – e in serata (con lo speaker Corrado Arduini) cittadini di Casalmaggiore, sportivi o meno, che hanno voluto cimentarsi sul ring del “listone” di piazza Garibaldi (250 metri totali) per una corsa dimostrativa.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti