Commenta

Con Gerevini, Dester, le scuole
e piazza Garibaldi a Casalmaggiore
arriva un Mennea Day da urlo

L’Interflumina, l’anno scorso, ottenne il premio per avere organizzato il Miglior Mennea Day d’Italia: con queste premesse, chissà che non arrivi il bis…

CASALMAGGIORE – Potremmo considerarlo il Mennea Day per eccellenza: perché giovedì 12 settembre 2019 saranno passati esattamente 40 anni dallo storico record, tuttora imbattuto a livello europeo, di Pietro Mennea sui 200 metri, ottenuto in altura a Città del Messico correndo in 19’’72. Un record superato a livello mondiale soltanto da Johnson nel 1996 ad Atlanta e che, dopo la morte di Pietro Mennea sopraggiunta il 21 marzo 2013, viene ricordato proprio nel giorno esatto dell’impresa.

Anche Casalmaggiore, come accade puntualmente proprio dal 2013, non mancherà all’appuntamento e anzi regalerà una sorpresa: a presentare il programma del Mennea Day sono stati, martedì mattina in sala consiliare del comune di Casalmaggiore, Carlo Stassano, presidente dell’Atletica Interflumina, il sindaco casalese Filippo Bongiovanni e i tecnici Interflumina Gian Giacomo Contini, ispirato da Mennea negli anni della sua gioventù, e Marco Falchetti, che ha letto uno scritto di Mennea dedicato alla libertà, oltre al professor Fabio Cristofolini in rappresentanza del Polo Romani e alla dirigente scolastica della Diotti Cinzia Dall’Asta, in rappresentanza di scuole elementari e medie.

Proprio così, perché il Mennea Day sarà dedicato, la mattina, proprio alle scuole: una quinta elementare di Casalmaggiore, una quarta e una quinta elementare di Rivarolo del Re, una terza media della Diotti, una classe seconda, una quarta e due quinte del Romani: dalle 9 alle 11 le sfide sui 200 metri si susseguiranno in Baslenga, con premi per ciascuna categoria offerti da sponsor vari. Vincerà la classe col tempo medio più basso, ma premi speciali andranno pure ai ragazzi più veloci per ogni fascia di età.

Non è tutto: pur evidenziando l’importanza della diffusione nelle scuole del messaggio di Mennea – uomo del sud, che seppe lottare per dare voce alle proprie idee, rispettato anche da Borzov, uno dei suoi avversari più forti, e capace di laurearsi in Economia, Giurisprudenza, Scienze Motorie e Lettere – un passaggio molto significativo sarà quello pomeridiano, sempre in Baslenga, quando sui 200 correranno Ragazze e Ragazzi, Cadette e Cadetti, Allieve e Allievi a partire dalle 17.30. Gran finale poi con gli Assoluti, che assegneranno un premio di 200 euro ai vincenti tra i maschi e tra le femmine. I due atleti di punta saranno Sveva Gerevini, campionessa italiana e a soli 200 punti dalla qualificazione alle Olimpiadi nell’Eptathlon, e Dario Dester, campione italiano di Decathlon e Salto in lungo Juniores.

La novità sarà infine quella della corsa in piazza Garibaldi, aperta a tutti con donazione alla Fondazione Mennea di 2 euro, con inizio alle 21.30 e corsa a inseguimento molto scenografica: gli atleti, due alla volta, partiranno da posizione opposte della piazza e correranno il ring del “listone” (da 250 metri) in direzione contraria l’uno dall’altro. Pure qui i migliori otterranno un premio dagli sponsor. L’Interflumina, l’anno scorso, ottenne il premio per avere organizzato il Miglior Mennea Day d’Italia: con queste premesse, chissà che non arrivi il bis…

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware