Commenta

6 Giorni delle Rose, ancora
primi Plebani-Scartezzini
Moro vince nello scratch

Ad una sola serata dal termine, Davide Plebani e Michele Scartezzini (La Rocca) restano in maglia bianca Siderpighi al comando della 6 Giorni delle Rose, che si concluderà oggi, martedì 11 giugno, al Velodromo ‘Attilio Pavesi’ di Fiorenzuola. HScartezzini e l’atleta dell’Arvedi Cycling hanno 83 punti e, insieme agli ucraini Hryniv e Gladish (Il Rintocco Vini) che ne hanno 37, sono l’unica coppia a giri pieni. Terza piazza per i fratelli greci Christos e Zafeiris Volikakis (Pavinord), a quota 85, mentre i campioni in carica, Lamon e Bertazzo (Rossetti Market) hanno 65 punti.

Nel giro lanciato si sono imposti Francesco Lamon e Liam Bertazzo (Rossetti Market), con il tempo di 21″016, davanti ai polacchi Filip Prokopyszyn e Damien Slaewk (Alu Tecno, 21″055) e ai fratelli Volikakis (Pavinord, 21″420). Nell’americana invece, vittoria degli svizzeri Tristan Marguet e Thery Schir (GM Termosanitari), che hanno totalizzato 20 punti, battendo l’altra coppia elvetica composta da Loic Perizzolo e Alex Vogel (Eco Consul), a pari punti, ma dietro nell’ultima volata. Terza piazza per i fratelli Volikakis, a quota 14.

La serata finale, stasera sarà anticipata alle 18 con una gara per Giovanissimi, dopodiché, dalle 20, saranno in pista i campioni della 6 Giorni, che si sfideranno prima in scratch ed eliminazione (per numeri rossi e neri, alternati), poi nel giro lanciato e infine nella madison con punteggio doppio e tutti i punti che entrano direttamente in classifica generale. Per la coppia che guida la classifica si tratta di difendersi soprattutto dai greci i quali vantano un buon punteggio e dovranno tentare di recuperare il giro di svantaggio.

La serata, come sempre ad ingresso gratuito, prevede anche l’esibizione canora del soprano Paola Sanguinetti, e si concluderà poi con lo spettacolo dei fuochi d’artificio musicali dei Maestri Bernocco.

Nella penultima giornata, andata in scena ieri, si sono concluse le gare di classe 1 Uci in programma (domani infatti la serata finale prevede interamente gare valide per la classifica della 6 Giorni a coppie). Sono andati in scena lo scratch per Uomini Elite e l’inseguimento individuale per Donne Under 23 (con il trofeo messo in palio dalla Lilt, la Lega Italiana per la Lotta ai Tumori). Entrambi vinti da atleti italiani: nello scratch bella affermazione di Stefano Moro (22enne di Treviglio dell’Arvedi Cycling), che ha preceduto il francese Benjamin Thomas e il polacco Szymon Krawczyk, dopo che i tre (insieme ad altri sette atleti) erano andati a guadagnare un giro. Il Trofeo Lilt invece è andato a Vittoria Guazzini, che in finale (con il tempo di 3’41″639) ha battuto Letizia Paternoster (3’44″846). Terza piazza per la polacca Justyna Kaczkowska, che nella finale per il bronzo ha fatto meglio della bielorussa Aksana Salauyeva.

Cesare Castellani

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware