Cremonese
Commenta

Cremonese, allo Zini arriva una
Juventus con tanti big indisponibili

Lo Zini si prepara ad accogliere una delle squadre più gloriose e vincenti della storia del calcio italiano. A Cremona impazza infatti l’attesa per lo scontro tra Cremonese e Juventus, una gara delicata per più di un motivo.

I bianconeri, nonostante un mercato importante condotto la scorsa estate, si ritrovano in una posizione di classifica abbastanza deludente, complice principalmente un avvio di campionato da dimenticare.

In panchina siede ancora Allegri, nonostante la sua posizione sia stata fortemente messa in dubbio soprattutto dopo la pessima eliminazione dalla Champions League.

Rispetto alla passata stagione la Juventus, grazie ad un mercato di alto livello, può disporre di una rosa di qualità superiore, anche se questo non è ancora stato confermato dal campo.

In difesa il colpo da 90 è rappresentato da Bremer, strappato ai cugini del Torino e soprattutto alla concorrenza dell’Inter, società che sembrava potesse acquistare il brasiliano all’inizio dello scorso mercato estivo. Da non sottovalutare anche l’innesto di Gatti, difensore che ha fatto benissimo nella passata stagione in Serie B con la maglia del Frosinone.

A centrocampo è arrivato Paredes, il tanto desiderato regista richiesto da Allegri, anche se l’argentino sul campo, quantomeno al momento, ha deluso parecchio le aspettative. Insieme al neo campione del mondo, è tornato a Torino Pogba, fuoriclasse che però non è ancora riuscito a disputare un solo minuto in stagione per via di problematiche relative al ginocchio. Al momento, chi ha fatto meglio di entrambi i big, è Nicolò Fagioli, richiamato alla base dopo la straordinaria stagione disputata proprio con la casacca della Cremonese.

Sull’esterno Di Maria e Kostic sono stati acquisti molto importanti. L’argentino non è ancora riuscito ad esprimersi sui propri livelli per via dei troppi problemi muscolari, mentre il serbo è ormai da considerare un elemento fondamentale nello scacchiere di Allegri.

Ottimo anche l’impatto di Milik con il mondo bianconero: il polacco, visti anche i tanti problemi fisici di Vlahovic, si è già messo sulle spalle più volte, e con ottimi risultati, l’intero attacco della Juventus, supportato da un Kean molto più intraprendente rispetto al passato.

Per la gara contro la Cremonese però Allegri non potrà disporre di molti dei big sopracitati. Pogba è ancora fermo ai box, Di Maria non sarà della partita per una contusione rimediata durante la rifinitura e Paredes verrà soltanto portato in panchina visto che è rientrato lunedì. A questi si aggiungono gli indisponibili, per infortunio, Bonucci, De Sciglio, Cuadrado e Vlahovic.

Simone Guarnaccia

© Riproduzione riservata
Commenti