Calcio
Commenta

Schmidt, dal Dossena alla gioia
mondiale contro la Germania

Alla 35esima edizione del Trofeo Dossena aveva protetto i pali della Japanese University Football Association, ora Daniel Schmidt, estremo difensore classe 1992, è tra gli eroi del Giappone che ha battuto la Germania nella prima giornata del girone E del Mondiale in Qatar.
Il portiere, riserva del titolare Gonda (bucato solo su calcio di rigore da Gundogan per il vantaggio tedesco), ha vissuto la gara di mercoledì a fianco di uno scatenato Nagatomo, ex Inter anche lui in panchina allo stadio Khalifa di Doha.
Una gara epica per il Giappone: dopo essere andato sotto dagli undici metri, ha ribaltato il risultato con i gol di Ritsu Doan e Takuma Asano. Un’impresa storica, al pari di quella dell’Arabia Saudita contro l’Argentina di Liones Messi.
Per Schmidt, osannato in patria come tutti i componenti di questa selezione nazionale, il plauso arriva anche dagli organizzatori del Trofeo Dossena: la sua partecipazione coincise con un’edizione vinta dal Bahia e che vide la Japanese University Football Association finalista (finì 3-2 per i brasiliani).

© Riproduzione riservata
Commenti