Volley
Commenta

Per Ostiano prima sconfitta
Al Palavacchelli passa Noventa

OSTIANO – NOVENTA 1- 3 (22-25, 18-25, 26-24, 19-25)

Fantini Folcieri Ostiano: Barbarini 15, Vidi 12, Zonta 13, Focaccia 5, Rizzieri 4, Furlan 1, Volta (L), Bosso 15, Frigerio 2, Viccardi ne, Martinelli ne, Bocchi. All. Leali.

Ipag Noventa Vicentina: Stafoccia, Gomiero, Ricci, Scaccia, Pastorello, Destro (L), Leonardi, Morgia, Gambalonga, Canazza, Bussolo (L), Dinello. All. Gemo.

La Fantini Folcieri Ostiano non riesce a replicare le buone prestazioni delle prime due giornate e tra le mura amiche del PalaVacchelli incappa nella prima sconfitta stagionale per mano dell’Ipag Noventa Vicentina. Una serata poco brillante quella vissuta da Focaccia e compagne che salvo qualche sprazzo di gioco ben organizzato non sono riuscite a dimostrarsi solide come invece successo nelle due vittorie ottenute prima del match di sabato.

L’avvio è decisamente combattuto ma le ospiti dimostrano subito di avere le idee chiare a muro, Gomiero è una spina nel fianco per il muro-difesa celeste e nonostante le buone soluzioni di Zonta e socie il finale premia le venete che chiudono sul 22-25.

Al rientro in campo le ragazze di coach Leali sembrano spegnere definitivamente la luce. Soffre la seconda linea, l’attacco si fa meno lineare ed efficace ed ecco che per Pastorello e compagne è stato semplice prendere margine ed impedire alle padrone di casa di tornare a contatto chiudendo sul 18-25 per il 2-0.

Ostiano è spalle al muro e ci provano Bosso, entrata per Furlan, e Barbarini a suonare la carica per riaprire il match. Noventa non molla ma la Fantini Folcieri, stavolta, sembra più determinata e gira a proprio favore un finale complicato che premia le padrone di casa e prolunga la contesa.

Le celesti, però, non danno seguito a quanto di buono fatto nel set precedente, perdono subito le tracce dell’avversario e nonostante un buon tentativo di rientro, si incartano ancora a ridosso di quota 20 rendendo agevole il 3-1 finale delle vicentine.

© Riproduzione riservata
Commenti