Eventi
Commenta

Il 13 novembre torna
la Maratonina di Crema

Un mese e sarà ancora Maratonina Città di Crema. La grande sfida sulle strade cremasche, giunta quest’anno alla sua 16esima edizione, non solo sarà ancora una volta nel calendario nazionale Fidal, ma assegnerà i titoli regionali per tutte le categorie, sia assolute che amatoriali. Una grande dimostrazione di stima verso la manifestazione che da anni è un riferimento assoluto nel panorama nazionale, avendo superato indenne anche le dure annate penalizzate dalla pandemia.

Come lo scorso anno, la Maratonina si proporrà agonisticamente in due varianti: la 21,097 km che nel corso degli anni ha portato a correre a Crema grandi specialisti italiani e stranieri e la 10 km, nata affiancandosi alla storica Marian Ten non competitiva che ha sempre raccolto un gran numero di adesioni. Va sottolineato il fatto che, a differenza di molte altre manifestazioni, anche la 10 km è stata inserita nel calendario nazionale della Fidal e come la 21,097 km ha il percorso omologato per l’ottenimento di tempi ufficiali per le graduatorie nazionali.

L’epicentro della corsa sarà come sempre in Piazza Garibaldi, da dove verrà dato il via alle ore 8:30 per la 10 km agonistica e la Marian Ten mentre la mezza scatterà alle 9:40. Quest’anno torneranno tutti i servizi a margine della corsa, riportando in essa quel clima di festa del quale si sentiva forte la mancanza.

Ultime ore per risparmiare sulla quota d’iscrizione: fino a giovedì 13 ottobre si potrà infatti pagare 28 euro, poi si passerà a 33 fino alla scadenza fissata per il 9 novembre. Per tutte le società c’è la possibilità di avere una quota gratuita ogni 10 iscritti. Il percorso non varia rispetto a quello delle ultime edizioni, con i suoi fantastici colpi d’occhio nel centro della città alternati agli spazi liberi della periferia. Chi ha già partecipato non vede l’ora di tornare.

Per informazioni: Asd Bike & Run, www.mezzadicrema.it

© Riproduzione riservata
Commenti