Calcio
Commenta

Calcio non vedenti, appuntamento
internazionale per il Crema 1908

Una trasferta in Piemonte per la squadra non vedenti dell’AC Crema 1908 guidata dal mister Nico Cavallotto. Allenamento dimostrativo sabato e domenica la partita a Genola contro la formazione Uici Cuneo Calcio (CN).

“Siamo stati invitati da una bellissima realtà sportiva e umana – ha commentato mister Cavallotto – che ha bisogno di progredire e, per farlo, non c’è nulla di meglio che giocare a calcio. La struttura è eccellente e abbiamo potuto verificare le condizioni di un campo allestito nel modo migliore. Un grazie di cuore, dunque, agli organizzatori. Intorno a noi c’era un pubblico appassionato”.

“Quando c’è calore umano – prosegue -, voglia di fare e impegnarsi, è giusto dare tutto l’aiuto possibile per consentire alle realtà di crescere. Era il nostro compito. L’agonismo non ci interessava anche perché la nostra squadra ha raggiunto un livello di gioco che richiede molto tempo e duro lavoro per essere equiparato. Noi vogliamo ora che siano gli altri a fare il nostro stesso percorso e se possiamo fornire supporto, come in questo caso, lo facciamo volentieri anche perché il movimento #calcistico dei non vedenti deve essere alimentato per diffondersi, radicarsi nei #territori, generare la nascita di nuove #squadre. Chi gioca da più tempo ha precise responsabilità e deve mettersi a disposizione”.

Intanto i giocatori nerobianchi seguitano ad allenarsi. A fine mese sarà ufficializzato il calendario della nuova stagione con un campionato nazionale che si annuncia molto competitivo. La settimana prossima, tra l’1 e il 2 ottobre, il gruppo guidato da Cavallotto sarà ad Amburgo per un torneo internazionale. Il Crema dovrà vedersela contro formzioni di altissimo livello: France U23, Merseyside BFC, FC St. Pauli, Wisla Krakow, Avoy Mu Brno, Women’s SC Schiltingheim.  “Ci stiamo allenando duramente – spiega Cavallotto – perché vogliamo fare bene. L’obiettivo naturalmente è vincere più partite possibili e arrivare nella fase finale. Troveremo squadre agguerrite. E’ un motivo di orgoglio, per noi, essere lì a rappresentare il Crema e il nostro Paese. Daremo tutto”.

© Riproduzione riservata
Commenti