Basket
Commenta

Supercoppa LNP: la Vanoli domina
Treviglio e conquista i quarti

Blu Basket Gruppo Mascio Treviglio – Vanoli Basket Cremona: 63-80 (13-30, 14-20, 11-18, 25-12)

Blu Basket Gruppo Mascio Treviglio: Giuri 15, Clark 13, Abati Touré, Lombardi 11, Taylor 4; Cerella 2, Bruttini 3, Sacchetti 7, Maspero 8; Corona n.e. All. Carrea
Vanoli Basket Cremona: Eboua 11, Gallo 3, Cannon 13, Alibegovic 7, Caroti 12, Denegri 10, Lacey 10, Piccoli, Zacchigna, Mobio 8, Ndzie 6. All. Cavina

Nella terza e ultima decisiva partita del girone verde di Supercoppa LNP Old Wild West, la Vanoli Cremona, al PalaFacchetti di Treviglio, ha affrontato la Blu Basket Gruppo Mascio. I biancoblù, grazie a una prestazione convincente, hanno vinto l’incontro con il punteggio di 63-80 e si sono qualificati ai quarti di finale della manifestazione. La partita si giocherà martedì 20 settembre a Cento, contro la Tramec prima classificata del girone Rosso.
La Vanoli è stata brava a spaccare subito la partita nel primo quarto partendo con grande intensità in difesa e giocando con buone spaziature in attacco che hanno permesso grande precisione al tiro (12/15 dal campo con 8/8 da due). I biancoblù hanno poi mantenuta alta la concentrazione e l’attenzione nella propria metà campo per tutto l’incontro trovando via via protagonisti diversi in fase offensiva.
A differenza di quanto successo a Piacenza, la Vanoli parte forte e piazza un parziale di 3-11 che costringe coach Carrea al time out dopo tre minuti e mezzo di gioco. Cremona però continua a correre e arriva prima al 5-24 per poi chiudere il quarto 13-30. Anche nel secondo quarto la Vanoli tiene alta l’intensità difensiva e continua a giocare con fluidità in attacco fino a spingersi sul 19-42 per poi chiudere con la tripla di Denegri sulla sirena che manda le squadre negli spogliatoi sul 27-50. Niente di nuovo alla ripresa del gioco con i biancoblù che fanno addirittura meglio in difesa di quanto fatto nei primi due quarti, tenendo i padroni di casa a undici punti. Si chiude così alla penultima sirena sul 38-68. Cremona all’inizio dell’ultimo quarto tocca il massimo vantaggio sul 38-70 per poi controllare sino al termine. Finisce 63-80.

© Riproduzione riservata
Commenti