Basket
Commenta

Juvi, non basta un Allen da
27 punti, vince Treviglio 77-73

Nonostante un super Trevon Allen da 27 punti, arriva la seconda sconfitta in due gare per la Juvi, al PalaRadi vince Treviglio 77-73. Cremona soffre, ma risponde sempre colpo su colpo portandosi anche in parità nel terzo periodo, ma Lombardi in attacco e Cerella in difesa valgono la vittoria per la formazione ospite.

La Juvi inizia con il piede giusto e apre un super parziale di 10-2, nonostante il primo canestro firmato Treviglio. I gigliati lavorano bene in attacco con Allen e Blake, sotto le plance a fare la voce grossa è poi Iannuzi, utile a lucrare possessi aggiuntivi, per gli ospiti sono una condanna i molteplici errori al tiro di Lombardi (2/6 dal campo). Nonostante tutto dopo un timeout risanatore gli ospiti rispondono con un parziale (complice Clark con 6 punti) di 1-9, rimontano e si portano alla fine del primo quarto sul 22-21.

Il secondo giro di orologio è più equilibrato rispetto al primo, ma in più di una occasione ad andare avanti è Treviglio, troppo lo strapotere atletico a rimbalzo con Iannuzzi a non riuscire a contenere i rimbalzasti avversari. La brutta notizia per gli ospiti è l’infortunio di Clark, fino a quel momento top scorer dei loro, per un problema alla caviglia. A fare la differenza con la difesa questa volta è il Blu Basket, sopratutto grazie all’intensità dell’1 contro 1 di Cerella, ancora in grado di fare la differenza come stopper difensivo. Non basta Reati con 10 punti e gli 11 di Blake, all’intervallo è 41-43.

Alla ripresa torna in campo Clark che senza forzare ulteriormente i movimenti, partecipa comunque con ampio margine alle azioni di gioco, ma le luci del PalaRadi sono tutte per Trevon Allen, autore di un quarto da immarcabile: 14 punti totali su i 16 totali dei gigliati, la difesa di Treviglio le prova tutte per fermarlo, lo stesso Cerella non riesce nell’impresa. Per il Blu basket c’è comunque un Lombardi in più che vale, complice qualche errore di troppo per la Juvi, il 57-62 alla mezzora.

Nel quarto periodo Crotti dosa le energie alternando Allen con Blake, riuscendo a tenere il passo di Treviglio che trova un Cerella ad aumentare di intensità gradualmente su entrambi i lati del campo. Quando l’11 non entra nell’azione, ci pensa Lombardi ancora a farla da padrone, mentre per i gigliati sono polveri bagnate al tiro in modo simile alla prima di Supercoppa. Allen smette di segnare e Blake non riesce a sua volta a sbloccarsi, Cerella chiude di fatto con la bomba dall’angolo, il match termina con il punteggio finale di 73-77.

Lorenzo Scaratti

 

© Riproduzione riservata
Commenti