Cremonese
Commenta

Parte da Roma il
riscatto di Radu

foto uscremonese

Criticato dopo l’errore di Firenze, poi difeso da club, compagni e tifosi fino alla prestazione d’eccezione di Roma. E’ stata una settimana intensa quella di Andrei Ionut Radu, portiere della Cremonese grande protagonista all’Olimpico.

Il portiere classe 1997, pur non riuscendo ad impedire il ko contro i giallorossi di José Mourinho, ha sfoderato una prestazione convincente, permettendo ai grigiorossi di giocarsi fino all’ultimo le proprie chance di guadagnare punti nella capitale.

Le sue 9 parate (di cui 7 di riflesso) su 10 tiri subiti certificano l’efficacia messa sul prato dell’Olimpico, sintomo felice di un atteggiamento positivo dopo l’errore al debutto in campionato, dove comunque tra i pali aveva lasciato intravedere cose positive.

Il tuffo in avvio su Pellegrini, la doppia respinta su Zaniolo e Dybala, la deviazione sulla traversa sulla botta di El Shaarawy sono solo alcune delle parate sfoderate nell’ultimo match.

Anche a livello di gioco con i piedi, Radu ha completato con successo tutti i passaggi corti effettuati e l’86% di quelli lunghi tentati (6 su 7). E uno di questi, come a Firenze, per poco non si è trasformato in un assist per Dessers, ma la traversa ha negato la gioia del gol al belga-nigeriano e dell’assist al portiere di proprietà dell’Inter.

Positive, in ogni caso, le valutazioni anche sulla stampa nazionale dopo la prestazione dell’Olimpico, con la parata su El Shaarawy celebrata anche da Dazn sui propri canali social.

Dati Wyscout S.p.A. (wyscout.com)

© Riproduzione riservata
Commenti