Cremonese
Commenta

Il Dossena è grigiorosso: la
Cremo batte 2-0 il Brescia

Brescia – Cremonese 0-2

RETI: 15’ st e 26’ st Basso Ricci (C)

BRESCIA (4-3-1-2): Sonzogni; Mainardi (1’ st Grossi), Bonazza (20’ st Pandini), Gussago, Negretti (27’ st Archetti); Vasta (20’ st Tomaselli), Fogliata, Nuamah; Orlandi (1’ st Scalmana); Ferro (27’ st Belotti), Kasa (1’ st Muka). A disposizione: Cortese, Idrissou. All. Massolini.

CREMONESE (3-4-1-2): Agazzi; Ventura (40’ st Cherubini), Avdimentay, Triacca (40’ st Gardoni); Odalo (13’ st Bellandi), Ortelli, Brruti (38’ st Colombo), Regazzetti; Mendes (29’ st Pecchia); Ricci (29’ st Tosca), Basso Ricci (40’ st Concari). A disposizione: Brahja, Lordkipanizde. All. Pavesi.

ARBITRO: Pasquetto di Crema. Assistenti: Pozzi di Varese e Liuzza di Milano.

È la Cremonese ad aggiudicarsi la 44esima edizione del Trofeo Dossena imponendosi 2-0 nel derby col Brescia al termine di una gara dominata.

Il primo tempo è un monologo grigiorosso. Al 9’ Basso Ricci chiude troppo il destro che si perde sul fondo, poi dopo una percussione di Ricci ancora Basso Ricci viene chiuso all’ultimo in corner su cui sviluppi la girata di testa ancora di Ricci si perde sul fondo. Al quarto d’ora a Basso Ricci viene annullato un gol per fuorigioco, poi Ortelli sorprende su punizione il portiere avversario ma trova solo l’estero della rete. Ricci viene anticipato di testa, poi Mendes colpisce male. Continua il controllo dei ragazzi di Pavesi, padroni del match. Basso Ricci colpisce il palo con un tuffo di testa, poi la conclusione a botta sicura di Mendes viene ribattuta da un difensore. Il Brescia si fa vedere con un break di Nuamah che ruba palla e serve in profondità Ferro, ma Avdimentay chiude in scivolata. La Cremonese ci prova ancora: Sonzogni smanaccia il tiro-cross di Regazzetti, poi il tiro di Ricci viene smorzato e termina sull’esterno della rete. In chiusura di tempo Negretti rischia l’autogol e ancora Regazzetti manda alto dopo una percussione personale.

La ripresa si apre con un triplo cambio tra le fila delle rondinelle che partono con un altro piglio. Vasta penetra palla al piede nell’area grigiorossa e cade, ma l’arbitro lo ammonisce per simulazione. Il tiro di Nuamah viene sporcato, ma libera Ferro solo sul dischetto, ma l’attaccante del Brescia manda incredibilmente alto. Al quarto d’ora passa la Cremonese, alla prima occasione della ripresa: Basso Ricci viene pescato in profondità e batte il portiere. Ricci ci prova da fuori ma è centrale, così come è centrale la punizione dalla parte opposta di Fogliata. Brruti manda fuori di poco con un tentativo da fuori area, ma subito dopo Basso Ricci risolve una mischia sugli sviluppi di un calcio d’angolo per il raddoppio dei ragazzi di Pavesi, Grossi prova a dare la scossa alle rondinelle, ma prima il suo tiro viene sporcato e tocca la parte alta della traversa, poi Agazzi è attento.

© Riproduzione riservata
Commenti