Altri Sport
Commenta

Ciclismo,sinergia tra VO2 Team
Pink e Gioca in Bici Oglio Po

Una nuova sinergia a cavallo tra due regioni (Emilia Romagna e Lombardia) e sorta tra due realtà accomunate dalla passione per ciclismo giovanile femminile e che han trovato fin da subito punti in comune e sintonia. Il VO2 Team Pink, sodalizio piacentino nato nel 2016 e presieduto da Gian Luca Andrina, e la Gioca in Bici Oglio Po, realtà casalasca sorta nel 2013 presieduta da Barbara Bodini, annunciano ufficialmente l’inizio di una collaborazione che vede le due realtà impegnate nello sviluppo del ciclismo “rosa”. Il VO2 Team Pink è impegnato attualmente a curare la categoria Donne Juniores, oltre ad avere un’atleta under 23, mentre le “panterine” più giovani (Donne Esordienti e Allieve) vestono la maglia del Ciclismo giovanile VO2 Team Pink.

“Questo accordo con la Gioca in Bici Oglio Po – osserva Gian Luca Andrina, presidente del VO2 Team Pink – ci permette di allargare il raggio di orizzonte nella nostra attività legata alla crescita delle giovani cicliste. Con i tecnici e i dirigenti della realtà casalasca c’è stata subito una grande sintonia e conoscendoci ci siamo accorti che avevamo molti punti in comune e filosofie molto simili nell’attività svolta. Così, siamo contenti di poter dare la possibilità in futuro alle ragazze meritevoli della Gioca in Bici Oglio Po di crescere con noi nella categoria Donne Juniores, un solco di fatto iniziato quest’anno con il passaggio di Rebecca Vezzosi”.

“Siamo nati nel 2013 – le parole di Barbara Bodini, presidente della Gioca in Bici Oglio Po – inizialmente ci siamo dedicati ai Giovanissimi, poi abbiamo allargato l’orizzonte arrivando anche alle categorie Esordienti e Allievi. Per noi questa collaborazione è un onore, una soddisfazione e un’opportunità di crescita; non avremmo mai pensato di poter diventare un vivaio di una realtà di primo piano in Italia e in campo internazionale come il VO2 Team Pink. I nostri allenatori hanno dimostrato i avere grandi competenze tecniche, con ragazzi passati di categoria che hanno ottenuto poi buoni risultati. Crediamo molto nel settore femminile, con le ragazze che si allenano con i compagni di squadra maschi perché lo riteniamo importante anche a livello umano. Nel VO2 Team Pink vediamo una realtà con grandi risorse ma anche con grande serietà e ci identifichiamo nei loro valori. Anche grazie a questa importante collaborazione ci proponiamo di diventare un punto di riferimento per il ciclismo femminile che unisce il territorio casalasco, cremonese e mantovano”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti