Basket
Commenta

Andrea Conti torna alla
Vanoli: è il nuovo GM

Sarà Andea Conti il nuovo General Manager della Vanoli. Ad annunciarlo lo stesso club attraverso una nota ufficiale sul proprio sito. La scelta del presidente Aldo Vanoli è caduta sul ritorno di Andrea Conti nella società che, sia come giocatore e capitano sia come dirigente, ha contribuito a far crescere nel corso degli anni. È questo il primo tassello per una nuova stagione di ripartenza che vuole restituire entusiasmo e risultati importanti in casa biancoblù.

Nativo di Rho ma ormai cremonese di adozione, Andrea Conti ha giocato in maglia Vanoli dal 2001 al 2006 diventandone simbolo e capitano sino alla promozione della squadra in Lega2 nella stagione 2005/2006. Tornato a vestire i colori biancoblù in due stagioni in serie A (2009/2010 e 2012/2013), una volta ritiratosi dal basket giocato, è passato dietro la scrivania divenendo prima team manager e, dall’anno successivo (2014/2015), Direttore Generale della Vanoli Basket, carica che ha ricoperto per quattro stagioni.

È del 2018 il suo passaggio alla Pallacanestro Varese, società dove ha mosso i primi passi nel basket giocato, di cui diventa General Manager e dove resta in carica sino ad ottobre 2021. Ora il ritorno a Cremona per “contribuire a rilanciare i colori biancoblù”. “La sua figura e le sue capacità – si legge nella nota della società – saranno certamente decisive per costruire una squadra in grado di lottare per grandi obiettivi ma lo saranno anche per mantenere vivi quei valori che da sempre contraddistinguono la Vanoli Family e che Andrea, grazie al suo passato biancoblù, ben incarna”.

Aldo Vanoli ha spiegato: “Sono contento che Andrea Conti abbia risposto positivamente alla nostra proposta e sia tornato a rivestire il ruolo che già è stato suo per quattro anni. Sono convinto che, per la competenza e l’esperienza maturate e per la persona che è, sia l’uomo giusto da cui ripartire, con entusiasmo, per raggiungere nuovi importanti risultati”.

“Sono molto contento – ha dichiarato Conti – di ritornare nel club nel quale ho passato undici anni della mia carriera sia come giocatore che come dirigente. La chiamata di Aldo giunta inaspettata, mi ha fatto molto piacere. Lo ringrazio perché la sua fiducia è uno stimolo importante e mi carica di entusiasmo nell’affrontare questa nuova sfida professionale! Sono pronto e determinato a perseguire con ambizione e abnegazione i migliori risultati possibili per la Vanoli Basket”.

© Riproduzione riservata
Commenti