Vanoli
Commenta

Vanoli dominata da Trieste a
rimbalzo, Davis e Mian cruciali

(foto Sessa)

Una sconfitta che fa male sopratutto per l’occasione di una sfida con Trieste priva di Banks e Fernandez, un successo agguantato ai minuti finali dai triestini per 75-80. L’assenza di un tiratore puro, lo specialista in grado di colpire dalla lunga distanza è mancato alla Vanoli tanto quanto è servito all’Allianz per vincere. Va detto, la serata al tiro da tre punti è riuscita meglio agli ospiti, ma neanche di molto (28.6 contro 33.3%), eppure sono state le due bombe firmate Mian e Davis a chiuderla.

A Trieste anche il merito di essere riuscita a gestire bene la magra realizzativa da fuori con un clinic nel pitturato eseguito da Delia, a tratti incontenibile dal duo McNeace e Dime. L’argentino ha siglato 13 punti con 6 rimbalzi, proprio alla voce rimbalzi il paragone tra i due roster risultata netto: 27-42, la fotografia della gara è tutta lì, con i triestini che difendono forte mettendo mani addosso, sporcando i tiri e poi acciuffano 32 rimbalzi difensivi.

La Vanoli dal canto suo ha subito molto il divario di maturità, andando in tilt su alcune chiamate arbitrali, faticando contro una difesa si efficace, ma anche sporca sotto canestro in grado di danzare sui limiti di contatto concessi dal regolamento.
Per Legovich, all’esordio con in quarantena un positivo Ciani, la miglior prova di Corey Davis: 23 punti con un 6/10 da due, un 2/6 da tre e 22 di valutazione. Poi la partita dell’ex Mian che ha firmato 15 punti basati su buone letture difensive e il 3/7 dall’arco.

Tabellino del match, Legabasket.it

Per i biancoblù non è bastata l’ottima prova di Harris con 22 punti e il 50% da due e da tre. Alla squadra è mancato qualcosa nei possessi finali, “poca maturità” l’ha definita Galbiati nel post partita, purtroppo oltre a questa è mancato il fosforo in regia nelle ultime tre azioni che, di fatto, hanno chiuso la gara portando la Vanoli da un +2 al -5 finale.

Mappa al tiro del match, Legabasket.it

 

Lorenzo Scaratti

© Riproduzione riservata
Commenti