Altri Sport
Commenta

Cavalli, il programma 2022 e il
sogno di una Sanremo al femminile

Marta Cavalli si sta ritagliando sempre di più uno spazio importante nel panorama ciclistico nazionale ed internazionale. In un’intervista rilasciata a Cyclingnews, Cavalli ha parlato anche di una possibile estensione del calendario World Tour anche per il ciclismo femminile.

Dopo l’introduzione della lieti-bastogne-liegi e della Parigi-Roubaix, l’atleta di San Bassano ha confessato: “Sarebbe un sogno vincere la Sanremo”. “Potrebbe essere – ha aggiunto – una gara fantastica, sarebbe bello saltare la prima parte del percorso della gara maschile e iniziare a Genova, lungo la costa. Amo Sanremo, ho passato molto tempo ad allenarmi lì. Il Poggio è una delle mie salite preferite e l’ho fatta 15 volte in allenamento l’anno scorso. Lo conosco bene. Mi piacerebbe battagliare con tutte le altre atlete del Women’s WorldTour sul Poggio”.

Sull’imminente prossima stagione chiarisce: “Sceglierò due grandi gare per le classiche di primavera: Strade Bianche e Giro delle Fiandre. Mi piace il fatto che siano gare davvero dure e che solo grandi cicliste possano arrivare al traguardo”.

Per quanto riguarda le corse a tappe, il programma prevede anche Giro d’Italia e il nuovo Tour de France: “Sarà una stagione impegnativa perché ci sono tante nuove gare, tra cui il Tour de France. La squadra è concentrata per essere al meglio al Tour. Sono un’atleta italiana e ho il Giro nel cuore. Penso che sia possibile farle entrambe ed essere la versione migliore di me stessa in entrambe le occasioni. Sarà un mese difficile, con 18 giorni di gara, ma cercherò di fare del mio meglio”.

Prima di lanciarsi appieno nel 2022, Cavalli guarda anche all’ultima stagione: “Ho mancato una grande vittoria la scorsa stagione, ma sono soddisfatta di tutti i risultati perché ero sempre davanti. Il miglioramento è stato buono, voglio sempre migliorare. Voglio anche grandi risultati, ma il mio obiettivo principale è migliorare. Sono in una grande squadra, si fidano di me e mi danno tutto il supporto di cui ho bisogno“.

© Riproduzione riservata
Commenti