Vanoli
Commenta

Vanoli, Agbamu: "Imparo
e miglioro grazie al coach"

Ieri sera, martedì 23 novembre, a “Basket & Co” su Cremona1 è stato ospite Destiny Agbamu, lungo della Vanoli Cremona. Il giocatore classe 2003 ha raccontato la sua vita dall’arrivo in Italia fino al presente in maglia Vanoli dove ha ritrovato anche Matteo Spagnolo, compagno ai tempi della Stella Azzurra Roma.

Sul salto C Gold e Serie A: “Quando mi hanno chiamato in estate alla Vanoli ero carico e mi aspettavo di entrare subito in campo e giocare. La realtà l’ho capita subito: è un processo, devo aspettare e ascoltare il coach, ma sto migliorando e imparo molto quindi sono già contento. Mi trovo molto bene anche con il coach perchè mi fa lavorare tanto con la giusta mentalità.
Su Spagnolo: “Matteo è sempre stato il numero 1. Fa le sue cose ed è baciato dal talento, noi abbiamo giocato insieme alla Stella Azzurra Roma e ora ci siamo ritrovati a Cremona. La cosa che più mi piace di lui è che quando vuole fare una cosa, riesce a farla, anche in allenamento contro di me.

L’arrivo in Italia: “Quando avevo 11 anni mi sono innamorato del basket e in Nigeria non c’èra un livello tale da rimanere là, quindi sono venuto qua a 13 anni, da solo e senza la famiglia. Lasciare casa e mamma non è stato facile, sono cresciuto in fretta e maturato, ma il vero grande passo è stato Bassano: Carlo Da Campo mi ha accolto come suo figlio, ho imparato la lingua e adesso mi sento italiano. La famiglia non la vedo da 5 anni e mi mancano tantissimo, ma so che questo è un sacrificioo che devo fare e fra un paio di anni potremo stare insieme di nuovo.

Sulla Scuola: “Studio al Liceo Vida, mi trovo bene e ora mi sono iscritto per fare la patente. In una occasione ho fatto anche una lezione a scuola: la prof mi ha chiesto di aiutarla come madrelingua in inglese e i ragazzi mi hanno fatto molte domande mettendomi anche a mio agio. Essere atleta e studente è difficile, infatti voglio finirla alla svelta (ride ndr).

PER RIVEDERE LA PUNTATA COMPLETA

© Riproduzione riservata
Commenti