Cremonese
Commenta

La Cremonese vince in
rimonta: Reggina ko 2-1

La Cremonese torna al successo vincendo in rimonta contro la Reggina, sconfitta 2-1 al ‘Granillo’ di Reggio Calabria. Gli amaranto passano in vantaggio nel corso del primo tempo grazie all’incornata dell’ex Montalto, ma nella ripresa la reazione dei grigiorossi è veemente. Fagioli sbaglia un rigore, poi Buonaiuto pareggia e Gaetano – sugli sviluppi di un calcio d’angolo – firma la rete che regala il successo ai ragazzi di Pecchia rilanciando la Cremonese in classifica.

Pecchia rilancia Buonaiuto dal 1’ e si affida ad un centrocampo a tre formato da Castagnetti come regista affiancato da Valzania e Fagioli. La prima occasione è però dei padroni di casa, con Montalto che in mezza rovesciata non inquadra lo specchio. Zanimacchia ci prova senza fortuna da fuori area, poi Stavropoulos colpisce la parte alta della traversa e Larici non inquadra lo specchio.

La Cremonese fatica a costruire occasioni da rete e prova a reagire con la botta di Valzania deviata in corner da Turati. I calabresi, però, si difendono bene e provano a fare male in contropiede. Alla mezz’ora Montalto sovrasta Okoli su un cross dalla fascia e porta in vantaggio la formazione di Aglietti. Buonaiuto, nel finale di tempo, prova a sistemare le cose, ma trova Turati sulla sua strada.

A inizio ripresa Pecchia inserisce subito Ciofani e Valeri (out Di Carmine e Sernicola), ma soprattutto si vede una Cremonese rinnovata. Al 48’ Valeri viene atterrato in area: l’arbitro assegna un calcio di rigore che però Turati respinge a Fagioli. I grigiorossi non si lasciano scoraggiare e vanno vicini al pareggio con Zanimacchia (altro miracolo di Turati) e finalmente al 55’ Buonaiuto trova l’1-1 con un mancino dal limite dell’area.

La Cremonese continua a spingere alla ricerca del gol del sorpasso che arriva al 63’ con Gaetano che da due passi infila il portiere di casa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La squadra di Pecchia sfiora poi il tris con un altro tentativo di Buonaiuto (la palla deviata da un difensore carambola sulla traversa, poi Ciofani manca il tap-in di testa) e rischia solo nel finale con la prodezza di Carnesecchi su Cortinovis dopo una respinta non perfetta dello stesso estremo difensore grigiorosso.

© Riproduzione riservata
Commenti