Pergolettese
Commenta

Pergolettese, esordio amaro
La Juventus U23 vice 2-1

Sotto lo sguardo attento del Presidente della Legapro Francesco Ghirelli, una buona e coriacea Pergolettese è costretta a lasciare in primi tre punti di stagione a una cinica Juventus U23. Non è bastato una secondo tempo giocato con grinta,cuore e determinazione per superare la compagine bianconera, che ha sfruttato al massimo le uniche due occasioni avute nell’arco dell’incontro. Un eurogol di Miretti, nel primo tempo, e una rete di Brighenti, quando i cremaschi avevano appena agguantato il pareggio, hanno consegnato la vittoria alla compagine piemontese, che incassa i primi tre punti, lasciando con l’amaro in bocca la tifoseria gialloblù  ritornata  a popolare gli spalti del Voltini.

Il primo tempo è stato giocato in equilibrio, con una maggior iniziativa da parte cremasca che, però non è riuscita capitalizzare le numerose palle arrivate in area sempre preda dei difensori piemontesi. L’equilibrio è stato rotto al 37’ quando Miretti, con una prodezza balistica, è riuscito a volare la porta difesa da Soncin e sbloccare il risultato. Vibranti nell’occasione le proteste dei gialloblù per una vistosa spinta da dietro su Girelli, che ha innescato l’azione poi conclusa da Miretti. Immediata la reazione dei cremaschi. Nei cinque minuti finali di tempo due brividi in area bianconera. Prima Guiu Vilanova non arriva a deviare sottoporta un cross rasoterra di Girelli Nell’ultimo assalto del primo tempo l’occasionissima per capitan Villa. Bariti gli serve un cross un preciso, controllo e tiro di potenza ma troppo centrale e Israel riesce a parare a terra.

Ad aprire la ripresa due conclusioni per la Juventus U23. Prima Barbieri di testa e poi Sekulov, con un tiro da posizione impossibile, che ha attraversato tutto lo specchio della porta. Ma è la Pergolettese a stringere i tempi, alla ricerca del pareggio, alzando il ritmo e facendo leva sulle iniziative sulle due fasce di Bariti (immarcabile oggi dai difensori bianconeri) e di Villa. Spinti dagli incitamenti dei tifosi gialloblù, i ragazzi di Lucchini agguantano il giusto premio al 58’ quando, l’ennesimo cross in area da Bariti viene respinto da un difensore, il pallone è preda di Zennaro che calcia prontamente in porta: palo interno e gol.

A questo punto gli allenatori danno spazio a numerosi cambi. Entra anche Palermo che però deve essere immediatamente sostituito dopo soli tre minuti da Perseu. Nella Juventus U23 entra anche Brighenti (vera bestia nera per la Pergolettese) che non smentisce la tradizione, andando subito in rete, dopo un assist di testa di Zuelli che ha scavalcato la linea difensiva cremasca. All’80’ Bariti stoppa un pallone e lo lancia dalla parte opposta per l’accorrente Villa: stop e tiro potente deviato sopra la traversa. Insiste ancora la Pergolettese fino all’episodio finale. Lambrughi in area addomestica un pallone ma nel fare il movimento viene agganciato in area da dietro e cade: vibranti le proteste, ma l’arbitro non concede il penalty e fischia la fine della gara.

© Riproduzione riservata
Commenti