Altri Sport
Commenta

Europei U23: super Dester nel
Decathlon 4° e record italiano

Non è una medaglia ma è una prestazione che vale tantissimo lo score di 7936 totalizzato da Dario Dester nel decathlon: chiude al quarto posto – a soli 31 punti dal bronzo – e dopo vent’anni batte la migliore prestazione italiana under 23 di William Frullani (7871 ad Amsterdam nel 2001).

Riparte con il piede giusto il decathlon dei due azzurri, entrambi al record personale nei 110 ostacoli: Dario Dester si migliora di tredici centesimi con 14.33 (+1.3), Lorenzo Modugno di oltre due decimi correndo in 15.89 (+0.1). Sempre più interessante la classifica, perché Dester guadagna un’altra posizione e diventa quarto con uno score parziale di 5049, a 26 punti dal terzo posto.

Al comando il tedesco Bechmann (5236) davanti all’olandese Roosen (5152) e allo svizzero Gaio (5075), invece è 17esimo Modugno (4373). Si passa alla pedana del disco: 38,97 per Dester, a un paio di metri dal personale, e 37,43 di Modugno che non riesce ad esprimersi al meglio (cinque metri in meno rispetto a quanto già fatto in questa stagione). È sempre in corsa per il podio Dester, quarto a 5693, venti punti in meno del tedesco Laserich (5713). Più avanti Bechmann (5952) e Roosen (5857), con Modugno 18esimo (4986).

Grande prestazione per Dester nel salto con l’asta dove sale a metri 4,90: adesso il nostro atleta sale anche in classifica dove si trova al terzo posto con punti 6.573.

Il lancio del giavellotto mantiene Dester nelle posizioni alte della classifica: con metri 53.14 mantiene il quarto posto a soli 55 punti dal podio, ma in soli 100 punti
ci sono ben 4 atleti dal 3° al 6° posto. Altro capolavoro del cremonese nei metri 1.500 piani dove si migliora di ben 6 secondi e chiude con 4’32″53 – suo terzo primato personale in questo decathlon – che lo vede recuperare sul terzo posto, ma non a sufficienza ed il bronzo sfugge di soli 31 punti, ma arriva con 7.936 il nuovo record italiano u23 della specialità.

© Riproduzione riservata
Commenti