Calcio
Commenta

"E' il tempo della gratitudine"
Vialli al Santuario di Grumello

Dopo il successo agli Europei da capodelegazione, tappa cremonese per Gianluca Vialli. Vialli, infatti, nella giornata di ieri, domenica 18 luglio, ha fatto visita al Santuario della della Beata Vergine della Speranza. Si tratta di una chiesa settecentesca in mezza ai campi, situata tra Grumello Cremonese e Zanengo. A testimoniarlo un post su Instagram dell’ex bomber della Cremonese che ha scritto: “E’ il tempo della gratitudine”.

Quello di Wembley, nella Londra dove vive abitualmente senza disdegnare tappe italiane e cremonesi come quella di ieri, per Vialli è infatti un successo che vale doppio. Se da un lato, con la Nazionale Maggiore non era riusciuto ad alzare un Trofeo prestigioso come quello appena conquistato da capo delegazione, la vittoria sull’Inghilterra è arrivata dopo la battaglia contro un male duro.

Durante l’avventura di Euro 2020, il cremonese si è reso protagonista. Oltre ad essere il braccio destro del ct Roberto Mancini, suo grande amico, Vialli è stato anche protagonista di un gesto scaramantico prima di ogni partita da quella contro la Svizzera in poi. L’ex grigiorosso, infatti, veniva puntualmente lasciato a piedi dal pullman azzurro in partenza dal Centro Federale di Coverciano. Decisivo, per il successo della Nazionale, anche le parole e i gesti di Vialli, come nel caso del toccante discorso pronunciato prima della finale.

© Riproduzione riservata
Commenti