Commenta

Ennesima sconfitta casalinga
per Casalmaggiore contro
la Savino del Bene Scandicci

Foto Sessa

Vbc Èpiù Casalmaggiore –Savino del Bene Scandicci 1-3 [18-25; 25-17; 22-25; 21-25]

CASALMAGGIORE – Stufi 8, Sirressi, Bonciani, Montibeller 20, Maggipinto, Melandri 8, Vanzurova, Ciarrocchi, Marinho, Bajema 12, Kosareva 15.
All: Parisi, Piazzese.

SCANDICCI – Vasileva 12, Malinov 3, Popovic 9, Pietrini 10, Merlo, Lubian 9, Carocci, Cecconello, Samadan, Drewniok 10, Bosetti 1, Courtney 19, Camera.
All: Barbolini, Beltrami.

Un’altra sconfitta nella seconda partita casalinga consecutiva per la Vbc Casalmaggiore, che contro Savino del Bene Scandicci mette in campo un bel gioco ma si lascia poi confondere, consegnando la vittoria nelle mani delle avversarie, per 3-1.

Casalmaggiore mette in campo fin da subito tutta la grinta possibile, Scandicci fa altrettanto e si gioca punto a punto. Le padrone di casa riescono a far funzionare bene muro/difesa e respingono gli attacchi avversari e anche l’attacco funziona, portando avanti una partita ben orchestrata, Non sono da meno le avversarie, che non perdono il ritmo e rimangono in pareggio per un po’, poi mettono la freccia e si portano sul 13-10, inducendo Coach Parisi a chiedere il primo time out. Non è però sufficiente a far riprendere il ritmo alle rosa, che continuano a commettere errori e non riescono a ritrovare l’ordine in campo, e sul 15-20 è la volta del secondo time out per la formazione Casalasca, che sembra completamente fuori fase e non riesce a ritrovare il proprio ritmo e affonda sotto i colpi di Scandicci, che chiude sul 18-25.

Nella ripresa fortunatamente Casalmaggiore cambia musica e parte in quarta, prendendo subito le distanze dalle avversarie e portandosi sul 5-1. Le avversarie cercano di mettersi all’inseguimento ma le rosa riescono a tenere in mano le redini della partita e si portano sull’11-6. Gioco ordinato, efficacia di muro/difesa e pochi errori consentono alla squadra di restare in partita e di rispondere bene alle bordate avversarie. Scandicci riprende però il controllo e cerca di recuperare, partendo in rincorsa, ma Casalmaggiore non lascia molti spazi e rimane in forte vantaggio, non consentendo di colmare il gap. Sul 23-16 c’è confusione in campo perché Scandicci ha una straniera di troppo sul taraflex rispetto a quanto previsto dal regolamento e regala così un punto alle rosa. Si riprende, e Casalmaggiore chiude con un 25-17.

Il terzo set inizia in equilibrio, con le due formazioni che giocano punto a punto. Poi Casalmaggiore ingrana la quarta e prende le distanze. Non cala la tensione in campo, né la concentrazione che le rosa mettono in ogni colpo. Il muro si rivela ancora particolarmente efficace nel respingere le bordate avversarie, e l’attacco implacabile. Poi però Scandicci si riscuote e torna con la testa presente in campo, avvicinandosi pericolosamente e inducendo coach Parisi a chiedere uno stop. La situazione non migliora e le casalasche, forse un po’ stanche, lasciano un po’ troppo spazio alle toscane, che recuperano e riescono a passare in vantaggio. Approfittando della defaiance delle rosa, conquistano il set per 22-25.

E’ ancora Scandicci che sembra avere il controllo in avvio del 4º set, ma stavolta tallonata da una Casalmaggiore più concentrata, che riesce a tenere il ritmo e che addirittura mette la freccia, riuscendo a sorpassare l’avversaria, costringendo coach Barbolini a chiamare il time out. La situazione torna in equilibrio e le due formazioni continuano a fronteggiarsi con grande grinta, in un set che senza dubbio potrebbe essere decisivo. Scandicci commette qualche errore e lascia spazio alla Vbc, che si porta sul 20-18, ma sono poi le rosa a trovarsi in difficoltà, consentendo a Scandicci di tornare in pareggio. Grande la tensione in campo nelle ultime battute, che vedono purtroppo Casalmaggiore in difficoltà, tanto che coach Parisi chiede il time out. Non è però sufficiente per salvare la situazione, e Scandicci mette la firma al 21-25, portandosi a casa la partita.

Laura Bosio

Fotoservizio Francesco Sessa

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Guido Lombardi (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Guido Lombardi.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware