Altri Sport
Commenta

Dopo Bastoni vestito d'azzurro,
altra gioia per Piadena: Orsoni
passa alle Fiamme Gialle

Il saluto al Cus Parma di mercoledì 11 novembre, sul proprio profilo Facebook, aveva lasciato intendere che qualcosa stesse bollendo in pentola. Giovedì alle 17 Riccardo Orsoni ha ufficializzato quello che, per uno sportivo come lui, è un passo fondamentale per proseguire in una grande carriera da marciatore. Riccardo, classe 2000 di Piadena Drizzona, ha infatti scritto, sempre su Facebook, che d’ora in avanti correrà per il gruppo sportivo delle Fiamme Gialle, divenendo peraltro compagno di club di due casalaschi doc come Fausto Desalu nell’atletica leggera, settore velocità, e di Alessandra Montesano, nel canottaggio, senza dimenticare la crescita di Simone Raineri, sempre nel canottaggio, prima del suo ritiro.
Oggi comincia il mio viaggio – ha scritto sul proprio profilo Riccardo – nella vera atletica. Oggi il piccolo Riccardo che ha cominciato a marciare ai giochi studenteschi diventa professionista. Sono onorato di entrare a far parte del Gruppo Sportivo della Guardia di Finanza, sono onorato che le Fiamme Gialle abbiano creduto in me, e metterò tutto ciò che posso per diventare la versione migliore di me stesso, come uomo e come atleta. Da oggi i miei sogni diventano i miei obbiettivi”. 
Curiosamente il filo sottile che lega i destini di due piadenesi al top nello sport si conferma: il calciatore Alessandro Bastoni aveva esordito in A nella stessa domenica (22 gennaio 2017) in cui Riccardo Orsoni frantumava un record, nella marcia 3 km indoor, che resisteva da 37 anni. Il giorno dopo l’esordio di Bastoni in Nazionale Maggiore, l’altro “gemello sportivo” piadenese festeggia invece il passaggio a Professionista. 
Giovanni Gardani 

© Riproduzione riservata
Commenti