Commenta

Cremonese, poker di
Coppa: i grigiorossi
piegano 4-0 l’Arezzo

Foto uscremonese

Cremonese – Arezzo 4-0

CREMONESE (4-3-1-2): Volpe; Nardi (72’ Crescenzi), Bianchetti, Fiordaliso, Valeri; Ghisolfi, Castagnetti (46’ Gustafson), Deli (63’ Pinato); Buonaiuto (57’ Strizzolo), Celar (46’ Gaetano), Ceravolo. A disposizione: Alfonso, Zaccagno, Cella, Bia, Schirone, Bernasconi. All. Bisoli.

AREZZO (3-4-1-2): Tarolli; Borghini, Baldan, Mosti (75’ Sportelli); Luciani, Foglia (46’ Bortoletti), Males, Nader (46’ Gilli); Picchi (72’ Raja); Sane, Sussi (81’ Zuppel). A disposizione: Pissardo, Cutolo, Piu, Maggioni, Cipolletta, Belloni, Maestrelli. All. Potenza.

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo. Assistenti: Paganessi di Bergamo e Schirru di Nichelino. Quarto uomo: Nicolini di Brescia.

RETI: 61’ Ceravolo (C), 80’ Fiordaliso (C), 91’ e 93’ Gaetano (C).

AMMONITI: Deli (C), Ceravolo (C), dalla panchina Cutolo (A), Bianchetti (C), Raja (A).

La Cremonese accede al Terzo turno di Coppa Italia, battendo 4-0 l’Arezzo nel match dello Zini. Dopo un avvio lento, la Cremonese inizia a creare occasioni già nel primo tempo, per poi colpire quattro volte nella ripresa. I colpi di testa di Ceravolo e Strizzolo, deviato da Fiordaliso, indirizzano la gara, mentre la doppietta di Gaetano nel recupero chiude i conti.

Nei primi 20 minuti la Cremonese subisce il pressing alto di un Arezzo aggressivo e ben messo in campo. I ragazzi di Potenza impediscono un’uscita pulita ai grigiorossi che per risalire il campo si affidano soprattutto a lanci verso le due punte, ma anche il terzetto arretrato toscano toglie tempo e spazi per le giocate grgiorosse. La prima occasione del match arriva solo al 24’ quando Celar viene un contrasto sul lato corto dell’area e mette un rasoterra sul dischetto per l’accorrente Buonaiuto che però manda alto. Poco dopo buona combinazione tra Deli e Ceravolo nel mezzo spazio di sinistra con la palla che, dopo un rimpallo, arriva a Ghisolfi: la sua girata (forse sporcata da un avversario) esce di poco a lato. La Cremonese fatica ad avere una manovra fluida, ma riesce comunque a costruire occasioni interessanti: ancora dopo un rimpallo, Buonaiuto esalta Tarolli, mentre la girata di Celar sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti viene alzata in corner da un difensore. Allo scadere Nardi imbecca Ceravolo che conduce palla al piede fino ai 25 metri ed epolode un destro che termina a lato.

A inizio ripresa la Cremonese inserisce subito Gustafson per Castagnetti e Gaetano per Celar e prova a dare l’accelerata decisiva. Il break di Ghisolfi si conclude con un nulla di fatto, mentre quello di Gaetano porta il numero 70 alla conclusione, ma un difensore devia in corner. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, la torsione di Ceravolo si impenna e si insacca sul palo più lontano scavalcando Tarolli. Poco dopo la Cremonese ci prova ancora con Gaetano, ma il suo diagonale esce di poco. La squadra di Bisoli controlla senza troppi affanni la situazione e a 10’ dal termine colpisce ancora sugli sviluppi di un calcio d’angolo: l’incornata questa volta è di Strizzolo, con Fiordaliso che la devia in fondo al sacco. I padroni di casa provano a colpire in contropiede, ma Strizzolo chiude troppo la conclusione dal limite. Il tris arriva comunque a inizio recupero quando Gaetano viene lanciato in profondità sugli sviluppi di un corner a favore dell’Arezzo e batte il portiere toscano con un diagonale rasoterra potente e preciso. Lo stesso trequartista grigiorosso colpisce ancora con un tiro al volo da centro area che sigilla il poker cremonese.

Mauro Taino

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware