Commenta

Pergo, altro successo
in amichevole (1-0):
Scarpelli piega il Renate

Pergolettese – Renate 1- 0
PERGOLETTESE (4-3-3): Soncin; Candela, Ceccarelli , Bakayoko, Villa; Andreoli, Panatti, Duca; Ciccone, Bortoluz, Morello. Sono entrati nel secondo tempo: Lucenti, Faini, Rao, Scarpelli, Tosi e Varas. A disp. Dolci, Donarini. All. Contini.
RENATE (3-5-2): Gemello; Merletti, Damonte, Magli; Guglielmotti, Kabashi, Giovinco , Ranieri, Anghileri; De Sena , Sorrentino. Sono entrati nel secondo tempo: Bagheria, Esposito, Langella, Plescia, Grbac, Galuppini, Possenti, Marafini, Confalonieri, Teso, Fischetti. A disp. Zalli. All. Diana.
RETI: 77′ Scarpelli (P).

Seconda uscita ufficiale della Pergolettese. Dopo la prima amichevole contro l’Albinoleffe, al Bertolotti la squadra di Contini affronta il Renate. Nei gialloblù sono assenti Figoli, Piccardo, Scardina e Palermo. Il Renate si presenta con pochi cambiamenti, rispetto alla squadra che ha ben impressionato nel campionato scorso. La gara è giocata sin dall’inizio a buon ritmo, con il Renate a cercare maggiormente la manovra,facendo leva su una condizione atletica gia’ buona: la Pergolettese ribatte con azioni di rimessa sfruttando la velocita’ di Morello (cercato spesso con lanci lunghi). Le due azioni più pericolose sono per il Renate: al 22’ girata a centro area di De Sena parata da Soncin, allo scadere della prima frazione doppio miracolo del portiere cremasco che dice no a una girata da pochi passi di De Sena, respingendo poi coi piedi la ribattuta.

Anche nella ripresa è il Renate a cercare con convinzione la via della rete, fraseggiando bene in tutte le zone del campo. Pergolettese costretta a difendersi per quasi tutto il tempo, cercando qualche azione in ripartenza. Proprio su una di queste, al 77′, è arrivato il gol di Scarpelli che ha superato Bagheria con un tiro dentro l’area e complice una deviazione fortuita di Teso regalando il successo ai gialloblù. In precedenza, Guglielmotti mette fuori da breve distanza calciando al volo, Galuppini si presenta davanti a Soncin, ma la sua conclusione è respinta dall’estremo difensore di casa ed infine Plescia sfiora l’incrocio di testa.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware