Commenta

Esperia, confermata
anche il libero
Patrizia Zampedri

In casa Esperia arriva un’altra conferma per l’organico della prima squadra, in vista della stagione 2020-21: Patrizia Zampedri sarà il libero gialloblù per la seconda annata consecutiva. Nata il 13 Marzo 1993 a Brescia, Patrizia si forma agonisticamente nelle giovanili della Promoball Montichiari che la conducono fino all’esordio in A1. Il suo curriculum vanta le esperienze con Omia Cisterna (A2), Millenium Brescia (A2) e Bedizzole (B1). Due anni or sono sceglie di vivere un’esperienza all’estero, più precisamente a Nova Gorica in Slovenia con il Geni Volley, per partecipare alla DVL, la categoria nazionale. Di ritorno in Italia, nel 2019, opta per la maglia delle tigri gialloblù di Cremona, con cui si conferma tra i migliori liberi della categoria.

“Interrompere così la stagione – analizza Zampedri – ovviamente è stato decisamente spiazzante. Eravamo in forma in quel momento, avevamo trovato il ritmo e lo spirito giusti per affrontare tutte le partite. Avevamo vinto contro Albese (seconda in classifica, ndr) e battuto Costa Volpino che stava lottando per un posto play off e nel giro di poche settimane avremmo dovuto giocare contro la prima della classe (Lecco). Avremmo voluto misurarci con loro in casa nostra, sarebbe stata senza dubbio una bella partita. Forse proprio il fatto di non aver giocato contro la più forte del campionato è quello che mi ha lasciato di più l’amaro in bocca”.

Il libero poi si sofferma sulle sue attività nelle settimane successive allo stop del campionato: “Prima ancora dello stop forzato della pallavolo, avevo già interrotto il mio lavoro di babysitter e i miei servizi con i bambini a causa delle scuole chiuse già da fine febbraio. È stato un periodo stranissimo, io vivo ancora a casa con i miei genitori e anche loro sono rimasti a casa dal lavoro. La convivenza ‘h24’ non è stata per niente semplice perché ognuno ha sempre avuto i propri impegni e quindi non eravamo abituati a trascorrere così tanto tempo insieme a casa. Tuttavia, stando tutto il giorno a casa, ho avuto più tempo per poter studiare e frequentare le lezioni che mi mancano. Diciamo che ho cambiato totalmente stile di vita: da una vita in movimento, sempre attiva a una vita seduta davanti al pc. Per fortuna, ogni due giorni mi sono allenata in casa con il mio ragazzo in videochiamata: mi ha aiutato moltissimo, mi ha spronato a lavorare e a restare in forma, nonostante il perdurare dello stop”.

La società ha rinnovato la fiducia a Zampedri, che a sua volta ha deciso di proseguire la propria esperienza in riva al Po: “Nonostante Esperia sia una squadra di Cremona, uno dei centri più colpiti dal virus, è stato importante per me che nel giro di poche settimane dallo stop definitivo dettato dalla Federazione, la società mi abbia prontamente chiamato per dirmi che avrebbero voluto che restassi anche la prossima stagione. Visto il periodo, non era per niente scontato e sono orgogliosa perché questo significa che si sono trovati bene con me. La notizia della conferma di gran parte della rosa e dello staff è stata super perché questo significa avere già le basi per la prossima stagione. Vista l’atmosfera che si era creata in campo e in palestra nelle ultime partite, nella prossima stagione penso che Esperia potrà puntare più in alto rispetto all’obiettivo che si era prefissata lo scorso anno arrivando da una fresca promozione nella categoria. Non mi sbilancio troppo per scaramanzia, ma di certo ci sarà da divertirsi l’anno prossimo”.

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware