Commenta

La Vanoli in cerca del bis
in Coppa Italia: il via
(tutto in salita) contro Milano

Travis Diener nella gara d'andata di campionato contro Milano al PalaRadi (foto Sessa)

Si interrompe il campionato di serie A1 di basket e da giovedì gli occhi di tifosi ed  appassionati saranno puntati sulle Final-Eight di Coppa Italia, la seconda massima competizione nazionale che assegna il prestigioso trofeo. Come noto, la sede di svolgimento di tutti gli incontri del programma  della “Zurich Connect  Cup” è la VitriFrigo Adriatic Arena di Pesaro.

Una delle maglie Vanoli per le Final Eight al via giovedì a Pesaro

Ad aprire i giochi sarà il match delle ore 18 tra Vanoli Cremona ed Armani Exchange Milano. La rivincita del match di domenica scorsa del Forum di Assago che ha visto i biancorossi affermarsi 77-74 grazie ad un canestro da tre punti dall’angolo di Micov all’ultimo secondo. Appena prima dell’episodio,  i cremonesi hanno fallito un paio di conclusioni da distanza ravvicinata che avrebbero, a nostro  parere, fatto cambiare l’epilogo della disputa. Coach Ettore Messina ha commentato che la sua squadra ha avuto problemi con le palle perse causate da un’eccellente  difesa degli avversari ai quali non sono stati concessi tiri da tre punti.. Importantissimo è stato l’esperto argentino Luis  Scola, a rimetterli in partita: ha subito falli dai nostri lunghi Happ e Sobin che di conseguenza hanno poi dovuto limitare le loro prestazioni. Subito dopo si è acceso il serbo Micov  che, dopo due canestri sbagliati, ha avuto la freddezza di infilare il tiro vincente. Coach Sacchetti si è rammaricato di non aver approfittato della situazione  in cui si è trovata  l’Armani Exchange ovvero la stanchezza fisico- mentale per gli impegni di Eurolega e di giocatori out o per infortunio (Rodrigues non ci sarà nemmeno in Coppa Italia) o per scelta turn- over (Gudaitis). Saunders non era al meglio della condizione e si  è visto ma ora è in miglioramento. Oltre a lui ci si attende un ulteriore crescita da Mathews e De Vico. Una cosa è certa: Milano resta anche in questa circostanza la favorita al passaggio in semifinale ma si tratta di una “gara secca” per la quale la mentalità d’approccio è diversa non essendoci punti in palio per la classifica, pertanto tutto può succedere. La Vanoli Cremona deve battersi con coraggio e determinazione e difendere “con il coltello tra i denti”  il trofeo vinto lo scorso anno a Firenze. Chi tra Milano e Cremona la spunterà, in semifinale sabato affronterà la vincente tra Virtus Segafredo Bologna ed Umana Reyer Venezia.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware