Commenta

La JuVi cede all'overtime,
S. Vendemiano vince 61-71
Apprensione per Bona

La JuVi Ferraroni Cremona ospita la seconda in classifica Rucker Sanve San Vendemmiano e cade all’overtime 61-71. Duello che sulla carta si presta come un match di elevata difficoltà per i cremonesi, la formazione di casa è in una situazione altalenante dove vittorie e sconfitte si alternano in un circolo vizioso in cui non si riesce a trovare una continuità di umore e prestazioni. Coach Brotto parte con il quintetto composto Bona, Petrosino, Ababacar, Guaccio e Mei
. L’


Inizio è nervoso con parecchi errori da entrambe le parti, solo al terzo minuto di gioco si blocca la partita con i due punti di Nicola Mei e al 2/2 dalla lunetta di Marco Bona. La tripla di Bona segna il 7-0 juvino che costringe coach Mian al primo timeout del match. San Vendemiano esce forte dal minuto di pausa e mette a segno 5 punti con Ricci e Vedovato ma i cremonesi reggono e mantengono le distanze (11-5). Valenti entra per gestire l’evidente differenza fisica sotto canestro e la formazione oroamaranto con un 50% dall’arco fissa il massimo vantaggio: 21-10 che va a chiudere il primo quarto.

L’avvio di secondo periodo è lento quello di entrambe le squadre con due punti per Cremona e uno per vendemiano nei primi 4 minuti di gioco, ci pensa Bona con la tripla a mandare le squadre al timeout chiamato ancora una volta da coach Mian sul 26-11. Il minuto non sblocca la situazione di stallo, questa volta è coach Brotto a richiamare i suoi per tentare accendere l’attacco. San Vendemiano si sblocca con un parziale di 8-0 che si porta a -5 dai cremonesi (26-21), Mei entra accendendo l’attacco juvino in forte difficoltà. Rucker in grande forma con la tripla di Durante costringe sul -2 coach Brotto al timeout. Cremona riesce a riprendersi grazie al leader per punti Marco Bona e i suoi 21 punti su 33 di squadra e chiude il primo tempo 33-28.

San Vendemiano domina l’inizio della terza frazione con Vedovato e Durante aggancia per la prima volta Cremona a 33 pari. Bona e Petrosino rimettono dietro la formazione ospite e la schiacciata di Guaccio costringe Rucker al timeout, 39-33. La situazione non cambia: Cremona con continuità tiene Sanve dietro 45-41 ma la partita aumenta di intensità. La formazione ospite perde tre possessi di fila per palle perse ma la Juvi non sfrutta le occasioni per allungare il distacco. Jerkovic chiude con una tripla allo scadere il terzo periodo sul 50-41.

L’ultima ripresa si apre con un problema fisico per Marco Bona che si ferma in panchina, ci pensa Nicola Mei a segnare i primi tre punti del quarto e ruba una palla l’azione subito dopo convertendola in un’altra tripla, 10 punti per lui, 56-41 per Cremona. Sanve chiama time out e rientra con una tripla a segno di Ricci. La Rucker esce dalla pausa piazzando un parziale di 0-7 (56-48) ma perde Preti per una brutta caduta che esce zoppicante. Sanve continua a macinare punti che con un due su due dalla lunetta di Gatto si porta a 56-50, Cremona non riesce a segnare.
Ababacar sblocca il digiuno con un 1/2 dalla lunetta ma Rucker non molla la presa, ai 2 punti di Durante risponde Mei in penetrazione. Durante segna una bomba da tre a difesa schierata e con Toniato in lunetta, 1 su 2, si porta a -3 da Cremona, Brotto richiama i suoi per tentare di sbloccare un momento di difficoltà. Durante ancora una volta segna solo un libero su due, ma l’ennesimo fallo a 11 secondi dalla fine regala un possesso a Sanvendemiano che aggancia a 59 pari Cremona, time out JuVi per lo schema che potrà valere vittoria o supplementari. Guaccio non riesce a realizzare l’alley-oop dalla rimessa che sancisce la fine dei tempi regolamentari, si va all’overtime.

Nel rpimo supplementare la Juvi riconferma il quintetto composto da Mei, Guaccio, Belloni, Jerkovic e Petrosino, Bona ancora fermo in panchina. Gatto apre le danze con due punti a cui seguono i tre firmati Durante, Cremona d’altro canto non riesce ad entrare in area e forza tiri che non riesce a realizzare. Gli oroamaranto perdono Petrosino per il quinto fallo, entra Valenti ma San vendemiano dilaga portandosi 59-66. La formazione cremonese si sblocca con Guaccio che poi forza gli errori ai liberi e perde palla. Gli ospiti conducono 61-67 con 46 secondi da giocare e guadagna un libero dopo il tecnico di Vacchelli per proteste. Cremona manda ancora una volta Sanve in lunetta, Ricci segna il 61-71 che chiude la partita.

Cremona dopo un primo tempo da protagonista crolla, complice anche l’infortunio di Bona di cui ancora non si conosce l’entità, forse una Juvi troppo dipendente dal suo numero 6 che appena si assenza mostra delle difficoltà offensive, a niente servono i tentativi di Mei per restare a galla, serve uno sforzo di più. Resta il rammarico di una partita che si poteva vincere per ottenere punti preziosi contro la seconda in classifica.

Lorenzo Scaratti

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware