Commenta

La èpiù Pomì parte bene,
ma poi si perde a Bergamo:
la Zanetti vince 3-1

Zanetti Bergamo – Vbc èpiùPomì Casalmaggiore 3-1 (18-25, 28-26, 25-23, 25-21)
BERGAMO: Smarzek 2, Olivotto 8, Van Ryk 17, Sirressi (L), Prandi, Rodrigues 8, Melandri 7, Mirkovic 4, Civitico, Loda 19, Mitchem 5. Non entrate: Imperiali. All. Fenoglio-Turino.
VBC: Popovic 10, Stufi 11, Vukasovic, Spirito (L), Bosetti 13, Scuka, Carcaces 11, Antonijevic 2, Cuttino 18. Non entrate: Camera, Logboe (L), Fiesoli, Maggipinto, Veglia. All. Gaspari-Bertocco.

La Vbc èpiù Pomì Casalmaggiore parte bene ma poi è Bergamo ad uscire vincitrice dal proprio palazzetto con un 3-1 in rimonta.

E’ capitan Bosetti ad aprire le danze con una diagonale che tocca il nastro, l’attacco out poi di Smarzek allunga, 2-0 Casalmaggiore. Palla morbida di Bosetti che subito allontana le padrone di casa, 3-1. Le orobiche si portano avanti spingendo ma Carcaces in diagonale riacciuffa la parità 6-6. Il tentativo di Carcaces passa in mezzo alle mani del muro avversario e fa 9-8. Casalmaggiore inizia a premere sull’acceleratore, 12-9 time out per coach Fenoglio. Sul tentativo di Smarzek è il muro di Mina Popovic a farla da padrone, 13-10. Altro murone delle rosa, Mitchem ci prova ma Cuttino è li, 16-12. Il punto numero 20 delle rosa è frutto di una disattenzione avversaria ma proverbiale per Casalmaggiore, 20-15. Bello quanto efficace il primo tempo di Popovic che fende il campo e fa 21-16. Primo ace della gara, è Kenia Carcaces a siglarlo, 22-16 time out Bergamo. Loda regala il primo set point alle rosa, 24-17, ma Van Ryk annulla, è la fast di Stufi che chiude 25-18 la prima frazione.

E’ un muro di Melandri ad aprire la seconda frazione, ma la battuta out di Loda pareggia i conti, 1-1. Primo tempo lunghissimo di Popovic che trova la riga di campo e fa 4-2. La frazione viaggia sulla linea dell’equilibrio, Carcaces con la sua diagonale fa 6-6. Cuttino piega le mani del muro con la sua bomba e fa 8-7, Bosetti poi con una grande pipe fa 9-7. Il secondo ace della gara è siglato da Danielle Cuttino, 10-7. Primo ace anche per la formazione di casa, siglato da Loda, che regala la parità 11-11 e costringe coach Gaspari a chiamare time out. Al ritorno in campo è capitan Bosetti a mettere a terra il suo lungolinea, 12-11. Gran diagonale di Cuttino che taglia il campo avversario e sigla il 17-14, time out per coach Fenoglio. Bergamo si fa sotto spingendo moltissimo, Cuttino però riporta avanti le sue, 18-17. Bergamo si porta avanti grazie ad un’ingenuità di Cuttino, coach Gaspari chiama time out, 20-19 Bergamo. Si viaggia sull’equilibrio, fast di Stufi e 22-22. Cannonata di Bosetti sulla quale Rodrigues non può nulla, 23 pari. Popovic annulla il set point orobico e riporta tutto in parità, 24-24. Carcaces annulla il terzo set point con una parallela, 26-26. Chiude Loda con una diagonale 28-26.

E’ un’invasione fischiata alle rosa a dare il via al terzo set, Stufi in fast però pareggia i conti. Cuttino si alza e mette a terra la sua parallela, 2-2, il muro di Popovic su Mitchem poi allunga, 3-2. E’ ancora un muro di Popovic a mettere a terra il pallone, 4-2. E’ sempre il muro di Mina Popovic a fermare l’attacco orobico, 5-2, time out Bergamo, tre muri consecutivi per la centrale serba. Bergamo acciuffa la parità ma Carcaces riporta avanti le sue, 7-6. Stufi finalizza una lunga azione, fast e 8-6. Stufi alza la saracinesca e mura Van Ryk, 10-7, Carcaces poi ferma l’attacco di Rodrigues, 11-7. Altro muro per la formazione di Casalmaggiore, Antonijevic fa 12-8, Bosetti poi ribadisce con un muro a uno su Olivotto, 13-8. Bella ed efficace la diagonale di Carcaces, 17-13. Van Ryk passa tra le mani del muro, 15-17 e coach Gaspari chiama time out. Si torna in campo ed è Cuttino che a tutto braccio buca il taraflex e fa 18-15. Bergamo vende cara la pelle ma ci pensa Stufi a tenere le distanze, 20-18. Bergamo si porta avanti 22-21 così coach Gaspari preferisce chiamare time out. Bosetti tiene le sue attaccate al set, diagonale vincente e 22-23, Cuttino poi pareggia i conti. E’ Bergamo a chiudere 25-23 la terza frazione.

Popovic apre la quarta frazione, 1-0. Carcaces passa tra le mani del muro, 3-3. Si resta sul sostanziale equilibrio, Carcaces fa 6-6. Rodrigues trova l’ace del 8-6 ma manda out la battuta seguente, 7-8. Stufi trova il pareggio nuovamente con una fast degna del nome, 10-10, e poi porta le sue in vantaggio, 11-10. Bergamo spinge a tutta e si porta davanti, Rodrigues trova i 16-14 e coach Gaspari chiama time out. Le padrone di casa si portano sul 18-14 con un ace di Van Ryk, sicuramente la migliore tra le sue, e coach Gaspari chiama un altro time out. Capitan Bosetti trova il mani out giusto e fa 15-19. Stufi indovina la fast giusta ed è 17-21. Bosetti ferma con un bel muro Loda e fa 19-23, Olivotto poi manda lungo il suo tentativo, 20-23, time out Bergamo. Al ritorno in campo è la bomba di Bosetti a finire a terra, 21-23. Chiude Loda con un ace 25-21 e il match per 3-1.

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware