Commenta

Cremo, si ferma agli Ottavi
l'avventura in Coppa Italia
La Lazio vince 4-0

Il gol del 2-0 di Parolo

Lazio – Cremonese 4-0
LAZIO (3-5-2): Proto; Bastos, L. Felipe (60′ A. Anderson), Acerbi; Patric, Parolo, Cataldi (60′ D. Anderson), Berisha, Jony; Adekanye, Immobile (72′ Minala). A disposizione: Strakosha, Guerrieri, Silva, Casasola, Vavro, Lazzari, L. Alberto, Milinkovic-Savic. All. S. Inzaghi.
CREMONESE (3-5-2): Agazzi (30′ Ravaglia); Caracciolo, Bianchetti, Terranova; Zortea (54′ Boultam), Arini (71′ Valzania), Castagnetti, Deli, Migliore; Ciofani, Ceravolo. A disposizione: Volpe, Migliore, Ravanelli, Bignami, Bia, Gustafson, Girelli, Ceravolo. All. Rastelli.
ARBITRO: Maggioni di Lecco. Assistenti: Robilotta di Sala Consilina e Sechi d Sassari. Quarto Uomo: Dionisi di L’Aquila.
RETI: 10′ Patric (L), 26′ Parolo (L), 58′ rig. Immobile (L), 89′ Bastos (L).
AMMONITI: L. Felipe (L), Castagnetti (C), Deli (C).

Si ferma agli Ottavi l’avventura in Coppa Italia della Cremonese che cede 4-0 all’Olimpico contro i campioni in carica della Lazio. I padroni di casa partono forte con Adekanye che, dopo aver sfruttato un rimpallo, manda alto dall’interno dell’area di rigore. I grigiorossi provano a farsi pericolosi con il destro a giro rasoterra di Deli dal limite, ma la sfera termina di poco a lato. La Lazio, però, trova nella propria corsia mancina il lato da cui creare pericoli. Da un cross rasoterra di Jony, proprio dalla sinistra, nasce infatti il vantaggio laziale: Agazzi smanaccia, ma il più lesto è Patric che ribadisce in rete. La squadra di Rastelli si fa viva ancora con Deli (tiro respinto) e con Palombi (testa debole e fuori misura). Poco dopo, Parolo si avventa su un cross basso ancora di Jony e ancora dalla sinistra e insacca. Nell’occasione, si infortuna Agazzi dopo uno scontro con Renzetti e lo stesso Parolo: al suo posto entra Ravaglia. La prima frazione scorre via senza altri particolari sussulti, se non una deviazione volante di Ciofani in chiusura di tempo troppo debole per impensierire Proto.

La ripresa inizia con gli stessi ventidue in campo e con la Lazio che si vede annullare un gol per un fuorigioco di Adekanye, scattato oltre la linea difensiva grigiorossa e bravo ad anticipare Ravaglia uscito sulla treqaurti. I biancocelesti riescono comunque a trovare la terza rete al 58′ quando Immobile trasforma un calcio di rigore assegnato per una trattenuta in area su Bastos.  La Cremonese fatica a riaprtire e la Lazio è ancora pericolosa da calcio da fermo: la punizione di Jony viene respinta da Ravaglia, poi Immobile manca il tapin da posizione molto defilata. I grigiorossi, in ogni caso, provano a trovare il gol della bandiera negli ultimi 10′ di partita, tentando di alzare la linea del pressing e un recupero palla più alto, ma non riescono a creare situazioni realmente pericolose (Ciofani ribattuto da un difensore, Boultam alto). E’ infatti ancora Jony a sfiorare il poker biancoceleste con un sinistro potente da fuori respinto però da Ravaglia. Il portiere grigiorosso è bravo anche ad allungarsi sul diagonale di Patric deviando in calcio d’angolo con la punta delle dita. I padroni di casa, in ogni caso, alla fine riescono a trovare il quarto gol: punizione di Jony e testa vincente di Bastos, lasciato colpevolmente solo nel cuore dell’area di rigore.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware