Commenta

Chromavis Abo, striscia
positiva da record: con la
Cercasì sesto 3-0 di fila

Una vittoria prestigiosa, preziosa per la classifica e anche storica, segnando un nuovo record. Il 3-0 di domenica 12 gennaio al PalaCoim ha lanciato in orbita la Chromavis Abo, sempre più protagonista nel campionato di B1 femminile dove milita nel girone B. Grazie al rotondo successo contro la capolista Cercasì Volano (agganciata in vetta dalla Gtn Volleybas Udine), la squadra di Dino Guadalupi ha consolidato il terzo posto, arrivando a -1 dalla vetta. La vittoria ha permesso a Porzio e compagne di iniziare il 2020 e di riprendere da dove aveva finito, ossia un altro 3-0, il sesto consecutivo. Un dato già di per sé rilevante, ma che rappresenta anche un vero e proprio doppio record in categoria per le neroverdi cremasche.

In primis, Offanengo ha superato se stessa, visto che nella scorsa stagione il filotto di 3-0 si era fermato a cinque: sotto la gestione di coach Leo Barbieri, la Chromavis Abo aveva inaugurato la serie contro Lurano (13 gennaio 2019 al PalaCoim) per poi riservare lo stesso trattamento nell’ordine a Albese, Acqui, Parella Torino e alla capolista Futura Busto (17 febbraio) prima del semaforo rosso del 23 febbraio a Lecco. Quest’anno, invece, Offanengo ha iniziato a festeggiare in tre set alla sesta giornata (a Castel d’Azzano contro la Vivigas Arena lo scorso 23 novembre), continuando la serie di 3-0 contro Altafratte, Ostiano, Argentario, Pav Udine e infine Volano.

C’è di più: nella stagione corrente, in B1 femminile la Chromavis Abo è la squadra italiana di categoria con più vittorie totali senza perdere set (sette in totale contando anche quella della terza giornata a Vicenza). Due le squadre che si sono avvicinate, senza tuttavia far uguale o meglio: la Duetti Giorgione nello stesso girone di Offanengo (il B) e le pugliesi della Flv Cerignola nel raggruppamento D, entrambe arrivate a sei vittorie per 3-0. Cinque, invece, sono i successi senza perdere set per le bergamasche della Cbl Costa Volpino nel girone A e per le pesaresi della Megabox Battistelli e per le toscane della Timenet Empoli nel girone C.

Tornando al successo contro la Cercasì Volano, questa è l’analisi di coach Dino Guadalupi in un match condizionato dagli infortuni in gara (due per le trentine, uno per Offanengo): “In queste situazioni il pericolo è calare molto l’attenzione e la tensione agonistica, ma devo dire che siamo stati bravi in questo. Io personalmente in panchina ho portato l’attenzione su ciò che stava accadendo in campo e quali potevano essere gli adattamenti, visto che Volano si è trovata costretta a cambiare più volte assetto”.

Il girone d’andata si concluderà con due match che vedranno la Chromavis Abo sfidare le ultime due formazioni della classe: la Walliance Ata Trento (sabato in Trentino) e le venete dell’Ezzelina Carinatese (otto giorni dopo al PalaCoim). Potrebbe essere anche un’occasione per approdare in vetta e qualificarsi alla Coppa Italia. “Siamo – conclude il tecnico di Offanengo – già nei primi posti della classifica, punto avanti o punto indietro, ora ci attendono due partite da affrontare con molta attenzione: nello sport i rischi sono proprio questi, se approcci gli impegni in modo morbido, la faccenda si complica”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware